Sport

Leovac: «La nazionale? Prima viene il Rijeka»

FIUME | “Ovvio che penso alla nazionale, perché partecipare al Mondiale è il sogno di ogni calciatore, ma al momento la mia preoccupazione principale è il Rijeka. Voglio dare il massimo e aiutare la squadra a centrare gli obiettivi prefissi. Avevo varie offerte dall’estero, ma quando ho sentito che il Rijeka aveva manifestato interesse nei miei confronti non ho esitato nemmeno un attimo a dire di sì”. Si presenta così, senza troppi giri di parole, Marin Leovac, ultimo acquisto della società fiumana in un mercato invernale molto vivace. Per il laterale sinistro si tratta di un ritorno a Rujevica, laddove aveva già militato dal febbraio del 2014 all’agosto del 2015, segnando anche il primo gol nel nuovo stadio. Con la maglia del Rijeka aveva vinto una Supercoppa e disputato la fase a gironi di Europa League. “Ringrazio il presidente Damir Mišković e la dirigenza per avermi ridato la possibilità di indossare questa maglia. Non vedo l’ora di scendere in campo”.
Durante la sua prima esperienza al Rijeka Leovac aveva lasciato un ottimo ricordo. Al di là dell’aspetto affettivo, il ritorno a Fiume ha un ben preciso obiettivo, tale da rinunciare a un bel po’ di denaro. “All’inizio al Paok funzionava tutto alla perfezione, poi, con il tempo, le cose sono cambiate. Per questo motivo ho deciso di andarmene. Volevo una squadra nella quale avrei avuto la possibilità di giocare di più perché, inutile negarlo, sogno di poter disputare i Mondiali in Russia con la Croazia. In estate avrò 30 anni e sarà la mia ultima occasione per farlo. Non so se riuscirò a conquistare la fiducia del selezionatore, ma voglio giocarmi tutte le mie chance. Con Dalić mi sono sentito, ora tutto dipende da me. Devo meritarmi la convocazione con i fatti e non con le parole”.


Disponibile per la gara a Osijek

Rispetto a due anni e mezzo fa, nello spogliatoio del Rijeka sono molti i volti nuovi. “Conosco alcuni giocatori da prima e non credo che avrò problemi d’ambientamento. Gli altri li ho conosciuti ora e mi hanno lasciato subito una buona impressione”, aggiunge Leovac, scherzando un po’: “Tempo fa, quando era arrivato a Fiume, avevo fatto io gli onori di casa a Gorgon, adesso le parti si sono invertite ed è stato lui a darmi il benvenuto. Conosco Alex dai tempi delle giovanili e quando ha sentito che sarei potuto ritornare mi ha chiamato subito per chiedermi se fosse vero, anzi mi invitò a farlo”.
Marin è stato tesserato e di conseguenza sarà disponibile per la trasferta di sabato pomeriggio in casa dell’Osijek. Sempre che Matjaž Kek intenda dargli subito fiducia, visto che il tecnico sloveno solitamente preferisce aspettare un po’ in questi casi. Eppoi, bisogna assolutamente tenere in considerazione che nel ruolo di terzino sinistro c’è un Leonard Zuta piuttosto pimpante, beniamino dei tifosi e sabato scorso autore del suo primo gol in carriera in una partita ufficiale. “Da un mese a questa parte mi sono allenato individualmente, ma ritengo di essere abbastanza pronto, sempre che l’allenatore decida di puntare su di me – precisa Leovac –. Da quanto ho avuto modo di vedere contro l’Istra 1961, la squadra esprime un bel gioco ed è parecchio competitiva. Peccato che i punti di distacco dalla Dinamo siano così tanti, ma il Rijeka deve lottare sempre per i massimi obiettivi. Dobbiamo provare a mettere pressione a chi ci sta davanti in classifica, senza dimenticare che c’è ancora il trofeo di Coppa Croazia da difendere”.

Juričić: «Felicissimi di riaverlo»

A fare da padrone di casa alla conferenza stampa di presentazione è stato il direttore sportivo Srećko Juričić. “Credo che Marin non abbia bisogno di particolari presentazioni. Lo aveva fatto a suo tempo in campo dando tantissimo al Rijeka. Le ottime prestazioni con la maglia fiumana lo portarono a indossare anche quella della nazionale, oltre a realizzare il trasferimento in un club prestigioso come il Paok. Siamo felicissimi di avere nuovamente a disposizione un giocatore dalle sue qualità tecniche. Con Leovac abbiamo firmato un contratto di sei mesi, ovvero sino alla fine del campionato in corso, con l’opzione di poterlo riscattare a cifre ragionevoli”.

Grahovac, manca soltanto la firma

Mentre nel centro stampa era in corso la presentazione ufficiale di Leovac, poco lontano il centrocampista bosniaco Srđan Grahovac stava svolgendo le visite mediche che precedono la firma al contratto. Se tutto dovesse filare liscio, e non c’è alcun motivo per dubitarne, il 26.enne nativo di Banja Luka dovrebbe diventare prestissimo un nuovo giocatore del Rijeka. Grahovac è rientrato venerdì scorso da Dubai, dove si trovava in preparazione con la sua squadra (l’Astana), e ha raggiunto il prima possibile Fiume per portare a termine la trattativa con il Rijeka. Srđan è per natura un centrocampista di copertura (simile a Maleš), ma nelle 26 gare disputate con la maglia dell’Astana ha segnato ben 8 reti.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
26 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ABBAZIA | Regolamento generale sulla protezione dei dari personali (GDPR), situazione finanziaria, preparativi per le prossime elezioni... Questi gli argomenti principali di cui si è discusso a...
More inPolitica  

Fiume

ABBAZIA | È allarme punteruolo rosso per le palme di Abbazia. Da qualche anno ormai il vorace coleottero originario dell’Asia sudorientale sta distruggendo una delle piante più caratteristiche della Perla...
More inCronaca fiumana  

Istria

ROVIGNO | Saranno quasi duemila i partecipanti alla 14ª edizione della “Popolana”, la più grande manifestazione sportivo-ricreativa nella città, fiore all’occhiello del turismo In Croazia. Il...
More inCronaca istriana  

Pola

DIGNANO | Giornata mondiale del libro tutta particolare a Dignano: il piacere della lettura e il libro inteso quale strumento di diffusione del sapere sono stati celebrati con l’inaugurazione della...
More inCronaca polese  

Capodistria

Nel corso della IV riunione del Consiglio di programma (CdA) della Radiotelevisione nazionale, tenutasi a Lubiana, è stata avviata la prima discussione sulla Strategia di sviluppo della RTV di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

PORTO ALBONA | Soltanto la bellezza dell’anima può sopraffare quella della natura. È la morale della storia raccontata da Melita Adany nel suo libro “Il primo volo – Prvi let”, un volume bilingue,...

Sport

PARENZO | Umago pigliatutto ai Giochi delle elementari. I ragazzi e ragazze della SEI Galileo Galilei fanno bottino pieno, conquistando a Parenzo il primo posto sia nel calcetto femminile che nel...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero