Sport

Silenzio: oggi parla Mišković In ballo il futuro del Rijeka?

FIUME | Un passo avanti, due indietro. La partita di sabato con l’Hajduk ha portato qualche buona notizia, ma anche alcune cose che devono far riflettere. La sconfitta per 2-1 è in parte immeritata, perché il Rijeka non ha giocato male, sicuramente non peggio di un Hajduk capace di battere i fiumani dopo 2.082 giorni e dieci allenatori cambiati. Ed è qui che si pone il problema principale: la squadra non gioca male e non demerita, ma perde. Prendersela sempre con la sfortuna è fin troppo comodo in quanto i due gol subiti sono il frutto di alcuni errori individuali e collettivi da far rabbrividire. La pausa invernale, ormai alle porte, arriva al momento giusto.
Nei giorni che precedono Natale e Capodanno potrebbe decidersi anche il futuro del Rijeka a livello di società. Perché quanto successo durante la partita con l’Hajduk rischia di riflettersi pesantemente sulle sorti del club. Ad un certo punto della gara l’Armada ha infatti contestato apertamente il presidente Damir Mišković reo, così la pensano gli ultrà, di non avere rinnegato la politica della Federcalcio e di appoggiare Davor Šuker nella corsa presidenziale invece di esprimere pubblicamente il sostegno al controcandidato, Dario Šimić. A tale proposito, prima della partita la polizia ha vietato l’introduzione di uno striscione del quale stava scritto: “La nostra tolleranza ha un limite, sei arrivato in prossimità dell’ultima fermata. Dici no alla mafia!” (detto in croato fa anche rima, nda). Sabato, infatti, a Rujevica c’era anche Šimić, mentre allo stesso tempo Mišković si trovava all’estero per questioni private. Qualcuno ha interpretato il mancato incontro tra i due come un atto “ben pianificato”. A gettare ulteriore benzina sul fuoco anche una foto scattata giorni fa a Zagabria nella quale si vedono Mišković e Zdravko Mamić uscire insieme da un noto ristorante della capitale.
Mišković, e chi scrive lo può confermare in prima persona, è particolarmente suscettibile a critiche e contestazioni che arrivano al suo indirizzo da ambienti considerati vicini e amici. Pertanto, il presidente non avrà sicuramente preso bene la contestazione e di conseguenza non sono esclusi colpi di scena. Non è un mistero che già da qualche tempo Mišković abbia iniziato a manifestare qualche segnale di logorio fisico e mentale in quanto si trova tra due fuochi (l’influenza di Mamić nel calcio croato e il diktat degli ultrà). Inoltre, c’è la questione della proprietà del club, con la Social Sport Foundation che esce dalla struttura societaria (e con essa anche un bel po’ di soldi) dopo cinque anni. Nelle ultime settimana il presidente sta conducendo la trattativa che lo dovrebbe portare a rilevare il 70 per cento delle azioni in prima persona, ma quanto successo sabato potrebbe farlo riflettere. Se ne saprà sicuramente molto di più oggi, visto che a mezzogiorno Mišković ha convocato una conferenza stampa in merito alla presa di posizione del Rijeka nella corsa alla presidenza della Federcalcio. Questa anticipa di qualche ora l’Esecutivo e l’Assemblea dell’Associazione calcio della Regione litoraneo-montana, che deciderà ufficialmente se sostenere la candidatura di Šuker o Šimić. Visto che già gode del sostegno di 16 Associazioni regionali, tra le quali anche quella istriana, la riconferma di Šuker il 22 dicembre prossimo è praticamente cosa fatta. Sarà comunque interessante capire la posizione dell’Associazione litoraneo-montana, dopo che il suo candidato, Marijan Kustić, si è quasi subito ritirato dalla corsa presidenziale.
Per concludere, è opinione diffusa che la riconferma di Šuker sarebbe un male per tutto il calcio nazionale e per lo stesso Rijeka. Ma, per quanto riguarda esplicitamente il club fiumano, il possibile disimpegno di Damir Mišković lo sarebbe molto di più. A meno che non si voglia tornare ai tempi del Rijeka sull’orlo della bancarotta e in perenne lotta per non retrocedere. Perché, non dimentichiamolo, questa è già da anni la realtà del Kvarner di basket, dello Zamet femminile di pallamano, del Rijeka femminile di basket, dell’Orijent o del Pomorac di calcio. Qualcuno farebbe bene a pensarci su due volte prima di contestare apertamente colui che, in fin dei conti, ha portato a Fiume il primo titolo nazionale e ha costruito uno stadio che fa invidia a tanti. Inclusi i poteri forti…

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 300 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
6 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

La Croazia non è più una destinazione per le famiglie. Potrebbe sembrare un’affermazione azzardata ma, guardando alle statistiche dell’Istituto per il Turismo Tomas 2017, si evince che l’anno scorso...
More inPolitica  

Fiume

Il grosso incendio di ieri sera nei magazzini del negozio di bricolage Elgrad a Valscurigne è stato spento. Alle 21.20 i vigili del fuoco fiumani hanno ricevuto la prima comunicazione e appena dopo...
More inCronaca fiumana  

Istria

UMAGO | La tradizione enogastronomica istriana intreccia cibo e cultura, mare e terra, abbinando in questo periodo dell’anno i frutti di mare all’extravergine di oliva e al vino migliore. Per i...
More inCronaca istriana  

Pola

Scoccata l’ora del cambiamento, niente più sarà come prima al cantiere navale Uljanik. E per cambiamento intendiamo quanto avvenuto ieri, durante la seduta dell’Assemblea straordinaria degli...
More inCronaca polese  

Capodistria

CAPODISTRIA | Il progetto “Eduka 2”, per una governance transfrontaliera dell’istruzione, ha fatto tappa ieri a Capodistria con i laboratori dal titolo “Classi transfrontaliere: percorsi didattici...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

TRIESTE | Un corpo principale, circondato da isole e isolotti, una terra sinuosa verde e bianca circondata dal mare. Bastano poche immagini aeree di Lussino, e la magia si espande. Creazione divina...

Sport

FIUME | Nell’ambito della 22ª giornata di campionato, la seconda del girone primaverile, il Rijeka sarà oggi ospite dell’Osijek. Si giocherà allo stadio Gradski vrt con inizio alle ore 15 e i...
More inSport  

Esuli e rimasti

Dopo aver scandagliato programmi e manifesti di un altro Giorno del Ricordo, per certi versi, solitario, arriva puntuale il desiderio di ragionare su questioni fondamentali e azzardare alcune...
More inEsuli e rimasti  

Arcobaleno

Arcobaleno, febbraio 2018
13 Febbraio 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, febbraio 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.03, 15 febbraio...
More inUltimo numero