Sport

Croazia, adesso viene il bello

FIUME | Il discorso qualificazione si era già chiuso a Zagabria, con la Croazia che aveva inflitto un perentorio 4-1 alla Grecia che di fatto aveva già mandato a Russia 2018 Luka Modrić e compagnia bella. Lo 0-0 di Atene ha aggiunto poca sostanza alla storia di questo spareggio: gli ellenici ci hanno provato fino alla fine, ma non hanno praticamente mai spaventato l’attento Subašić. La nazionale biancorossa, in una serata non particolarmente ispirata, ha gestito la situazione, evitando di far “accendere” il pubblico di Atene. Non c’è stato neppure bisogno di mettere sul campo la notevole differenza di qualità. Il bilancio finale di un tiro in porta (attento Subašić su Tachtsidis nel finale e precedente palo colpito da Perišić) per parte fotografa perfettamente una partita priva di grandi emozioni, con il verdetto finale che non era stato mai in discussione.


La quinta volta iridata

La Croazia è dunque ai Mondiali 2018, ed è questo che conta maggiormente. Quella in Russia sarà la quinta partecipazione alla rassegna intercontinentale, dopo Francia 1998, Corea del Sud e Giappone 2002, Germania 2006 e Brasile 2014. Unico neo la mancata presenza a Sudafrica 2010. Il bilancio non è dei migliori, a parte l’impresa al debutto con un sensazionale terzo posto. Nelle altre tre partecipazioni sono arrivate altrettante eliminazioni nella fase a gironi. Questa generazione dovrà in un certo senso provare a emulare le gesta dei vari Boban, Prosinečki e Šuker a Francia 1998, confermando tutto il proprio valore tecnico, ma non solo. I giocatori bravi ci sono eccome, il perché di un costante fallimento nel corso degli anni è un discorso che andrebbe analizzato a fondo e nei dettagli. D’altronde, basta osservare il rendimento altalenante nel corso delle qualificazioni per Russia 2018 sotto la guida di Ante Čačić e nelle ultime tre uscite con in panchina Zlatko Dalić. Non sempre però la colpa (o il merito) è dell’allenatore, perché nel 2002 al timone c’era Mirko Jozić, quattro anni dopo a Germania 2006 Zlatko Kranjčar e in Brasile Niko Kovač. Nel 2010, invece, anno della mancata qualificazione al Mondiale in Sudafrica, la nazionale era guidata da Slaven Bilić. Eppure i giocatori bravi c’erano anche allora...


Šuker conferma Dalić

Sulla panchina della Croazia ai Mondiali in Russia, ormai non c’è più alcun dubbio, ci sarà Zlatko Dalić. Lo ha confermato al termine della gara al Pireo il presidente della Federcalcio, Davor Šuker. “La Croazia è una nazionale molto forte, composta da tanti bravi giocatori. Per questi motivi ci aspettavamo la qualificazione. Speriamo di andare ai Mondiali insieme a Zlatko Dalić. Da parte nostra c’è la volontà di proseguire il rapporto, bisogna però capire le sue intenzioni. Lo aspettiamo già martedì nella sede della Federcalcio per discutere la proposta di contratto”. Più dell’aspetto economico, visto che la volontà di proseguire è reciproca, c’è il nodo degli assistenti. Dalić insiste infatti per Dražen Ladić. “Il nuovo selezionatore avrà ovviamente a disposizione un team a suo gradimento. Per quanto riguarda gli assistenti, Ladić o chiunque altro, dipende come lavorano e non come si chiamano”. Insomma, la questione non sembra essersi ancora definitivamente risolta e sembra che Dalić insisterà proprio sul nome dell’ex portiere.
A dire la sua, come giusto che sia, è anche il capitano Luka Modrić. “Sarebbe un’assurdità andare al Mondiale senza Dalić in panchina. In un mese ha fatto davvero un notevole lavoro. Desidero, però, ringraziare anche Ante Čačić per l’impegno e la passione. Purtroppo, era quasi inevitabile che a un certo punto le nostre strade di separassero”.


«Tranquilli, tutto si risolverà»

A questo punto ci si chiede che cosa ne pensi il diretto interessato, Zlatko Dalić. La risposta è ovviamente prevedibile e scontata. “Sono pronto a guidare la Croazia ai Mondiali! Tranquilli, tutto si risolverà nel migliore dei modi”. Così Dalić, che preferisce tornare su quanto successo nell’ultimo mese. “Complimenti ai ragazzi. Hanno fatto davvero un grande lavoro, prima in Ucraina e adesso nella doppia sfida con la Grecia. Abbiamo centrato l’obiettivo presupposto e il sottoscritto si è tolto un bel peso. Sì, perché non nego di essere stato sotto pressione negli ultimi giorni. Non è stato facile, meno male che è finita bene. Abbiamo reso felice un’intera nazione e di questo dobbiamo essere orgogliosi”. Di Dalić, che ricordiamo è stato per un periodo anche allenatore del Rijeka, si apprezza soprattutto per le qualità umane. Il motivo lo abbiamo capito in un certo senso anche dopo la gara in Grecia. “Colgo l’occasione per porgere pubblicamente le mie scuse ad Andrej Kramarić. Per quanto fatto a Kiev e Zagabria avrebbe sicuramente meritato una maglia da titolare anche al Pireo. Ho comunque deciso di preferirgli Mandžukić per rinforzare il gioco aereo. Per questo motivo ho impartito a Mario anche l’ordine di fare la fase difensiva”.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 141 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

 

Progetto abbonamenti gratuiti

Gentili lettori,
abbiamo il piacere di informarVi che, su iniziativa della Direzione dell’EDIT, è decollato il progetto degli abbonamenti gratuiti al digitale del quotidiano La Voce del Popolo (della durata di un anno) destinati agli esuli e loro discendenti e più in generale a persone che vivono all’estero (non in Croazia e Slovenia) interessate a seguirci su Internet.

I primi hanno già ricevuto l'email con tanto di codice per accedere all'abbonamento gratuito.

Il progetto continua e chi fosse interessato a ottenerlo e ancora non ci avesse trasmesso i propri dati può farlo inviandoci un messaggio contenente gli stessi all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data age > 6 hrs
Fiume
12 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Il Tribunale penale internazionale per l'ex-Jugoslavia ha condannato Ratko Mladić all’ergastolo. La corte ha stabilito la sua responsabilità per il genocidio di Srebrenica e altri crimini contro...
More inPolitica  

Fiume

Prenderà il via questo fine settimana il programma dell’Avvento ad Abbazia con l’accensione delle luci dell’albero di Natale davanti all’hotel Continental. Il programma delle festività comprende...
More inCronaca fiumana  

Istria

Un dato preoccupante emerge dalle statistiche elaborate dalla Questura istriana: negli ultimi cinque anni sono in costante aumento i casi di abusi sui minori e di violazione dei loro diritti. Il...
More inCronaca istriana  

Pola

Sarà dopo Capodanno che l’utente del servizio sanitario pubblico tornerà a usufruire degli spazi di Radiologia, Laboratorio centrale e Medicina nucleare in quello che in gergo è definito il “blocco...
More inCronaca polese  

Capodistria

CAPODISTRIA | Con la cerimonia solenne di lunedì sera al Museo regionale è stata ufficialmente fondata la filiale capodistriana della rinomata Università M. V. Lomonosov di Mosca, che sarà...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

FIUME | Sono stati i magazzini in disuso dell’ex fabbrica “Exportdrvo” in Delta a Fiume a fare da cornice, lunedì sera, allo spettacolo “Orgia”, realizzato in coproduzione dal gruppo teatrale “Glej” di Lubiana...

Sport

FIUME | Era immaginabile e, per certi versi, annunciato, che sarebbe stato difficile ripetere una stagione come quella passata in cui è stato conquistato il primo titolo nazionale della storia del...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, ottobre 2017
15 Ottobre 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, ottobre 2017
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi in edicola il nuovo numero di "Panorama"Panorama, n.21, 15 novembre 2017  
More inUltimo numero