Sport

Rijeka Pochi dubbi di formazione

FIUME | I giorni che precedono Rijeka-AEK Atene, partita del primo turno di Europa League (gruppo D, l’altro match è Austria Vienna-Milan) in programma domani alle 19 a Rujevica, sono all’insegna della caccia al biglietto. Un po’ per le esigenze dell’Uefa e degli sponsor, un po’ più per i provvedimenti disciplinari da parte del massimo organo del calcio europeo e la relativa chiusura della tribuna Nord, la capienza dello stadio, già piccola, è ulteriormente ridotta.
L’ambiente, anche senza gli ultrà dell’Armada a dirigere e a dettare i ritmi alla tifoseria, sarà quello delle grandi occasioni anche in questa prima partita della fase a gironi a cui i fiumani approdano per la terza volta. L’obiettivo era stato mancato nelle ultime due stagioni, ma ora non c’è più soltanto l’idea di prendere ciò che la fortuna può dare e cercare di fare bella figura, ma anche reali chance di svernare in Europa. L’AEK è la prima avversaria, forse proprio quella con cui si lotterà per il secondo posto nel gruppo D, considerando il Milan favorito per la prima posizione. L’Austria Vienna, per quanto visto nella doppia sfida contro l’Osijek nei play-off di Europa League, sembra la più debole nel girone. Pertanto, anche se quella di domani è solo la prima gara e in palio ci sono soltanto 3 dei complessivi 18 punti possibili, la partita interna con gli ellenici può risultare già decisiva.
Nel giorno in cui il sorteggio aveva stabilito chi sarebbero stati gli avversari dei fiumani nella competizione europea, avevamo chiesto all’appena arrivato Mavrias di fare una valutazione. Avevamo preso, come termine di paragone, l’Olympiacos, squadra che ha negato al Rijeka la Champions League. “Per intenderci, l’AEK è una formazione seria, ma al momento inferiore all’Olympiacos”, era stata la risposta del laterale greco. Lo abbiamo visto in campo contro lo Cibalia ed è stato l’unico a partire dal primo minuto tra gli ultimi arrivati. Potrebbe esserci nuovamente nella posizione di terzino destro se Vešović non dovesse essere pronto, tornato acciaccato dalle qualificazioni per i Mondiali e da due gare che lo hanno visto protagonista nella nazionale montenegrina. Kek è un allenatore che non ama cambiare né la filosofia di gioco né i giocatori in campo e lo stesso esordio del difensore greco, come ha precisato il tecnico, è stata una scelta forzata.
La linea difensiva, se Kek resterà fedele al suo modo di agire, vedrà nuovamente Zuta sul lato sinistro. In alternativa, se dovesse recuperare Vešović, potrebbe essere proprio il montenegrino a ricoprire il ruolo di terzino sinistro, come è avvenuto in alcune delle partite più importanti. Per questa posizione Kek dispone da qualche settimana anche dell’australiano Davidson, improbabile nell’undici di partenza. Per la coppia di centrali verrà escluso uno tra Župarić, Elez e Punčec. In porta ci sarà Prskalo, con Sluga ancora in fase di recupero. Davanti alla difesa Kek si affiderà alla collaudatissima coppia Bradarić-Mišić, con Maleš pronto a subentare, in alternativa a uno dei due.
Lo scorso anno il Rijeka ha vinto campionato e Coppa, un successo a cui ha contribuito in modo determinante il gioco lungo la fascia destra, con Ristovski terzino e Vešović ala. Il macedone è partito, mentre il montenegrino vorrebbe continuare a giocare in questo ruolo. La concorrenza qui è agguerrita, con il ritorno di Kvržić e l’arrivo dal Crotone del ghanese Acosty. Quest’estate a lasciare il Rijeka è stato il suo giocatore più importante, il migliore di tutta la Prima Lega la scorsa stagione. Anche senza Andrijašević, regista e realizzatore, il potenziale offensivo del Rijeka merita rispetto, con Gavranović prima e Gorgon seconda punta e Heber (o Matei), ad agire dalla destra. Come mediano c’è Pavičić, in prestito dalla Dinamo fino a gennaio, mentre per l’attacco Kek può contare sul recuperato Črnic e su Puljić, giunto a sua volta nelle ore conclusive del calciomercato.
“Giocheremo ogni tre o quattro giorni e non sarà semplice gestire la rosa senza fare troppi cambiamenti e, allo stesso tempo, evitare di sottoporre i giocatori a sforzi eccessivi”, dice Kek, soddisfatto delle risposte avute finora dai rinforzi, per ora soltanto in allenamento.


 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 343 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
18 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ABBAZIA | Regolamento generale sulla protezione dei dari personali (GDPR), situazione finanziaria, preparativi per le prossime elezioni... Questi gli argomenti principali di cui si è discusso a...
More inPolitica  

Fiume

ABBAZIA | È allarme punteruolo rosso per le palme di Abbazia. Da qualche anno ormai il vorace coleottero originario dell’Asia sudorientale sta distruggendo una delle piante più caratteristiche della Perla...
More inCronaca fiumana  

Istria

ROVIGNO | Saranno quasi duemila i partecipanti alla 14ª edizione della “Popolana”, la più grande manifestazione sportivo-ricreativa nella città, fiore all’occhiello del turismo In Croazia. Il...
More inCronaca istriana  

Pola

DIGNANO | Giornata mondiale del libro tutta particolare a Dignano: il piacere della lettura e il libro inteso quale strumento di diffusione del sapere sono stati celebrati con l’inaugurazione della...
More inCronaca polese  

Capodistria

Nel corso della IV riunione del Consiglio di programma (CdA) della Radiotelevisione nazionale, tenutasi a Lubiana, è stata avviata la prima discussione sulla Strategia di sviluppo della RTV di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

PORTO ALBONA | Soltanto la bellezza dell’anima può sopraffare quella della natura. È la morale della storia raccontata da Melita Adany nel suo libro “Il primo volo – Prvi let”, un volume bilingue,...

Sport

PARENZO | Umago pigliatutto ai Giochi delle elementari. I ragazzi e ragazze della SEI Galileo Galilei fanno bottino pieno, conquistando a Parenzo il primo posto sia nel calcetto femminile che nel...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero