Sport

Il Rijeka oggi a Koprivnica per cancellare i brutti ricordi

FIUME | In questo campionato, soprattutto da quando occupa la prima posizione in classifica, non è una novità che tutti vogliano prendere lo scalpo al Rijeka. L’allenatore Matjaž Kek non ci vede però nulla di strano, anzi sembra quasi gradire. “Ci siamo messi da soli in questa posizione, diventando la squadra da battere. Ormai siamo abituati a questa realtà. Ciò a cui dobbiamo pensare noi è di rimanere concentrati e determinati, a posto fisicamente e, in questi momenti, soprattutto con la testa. Con lo Slaven Belupo in trasferta siamo reduci da una serie negativa, ma questa di oggi è un’altra partita”.
Lo è davvero, così come è vero che a Koprivnica, per tradizione, non ci si diverte più di tanto. Se oggi l’Istra 1961 dovesse vincere o pareggiare con la Dinamo, la squadra di Kek si ritroverebbe tra i piedi il match ball per tagliare lo storico traguardo con due turni d’anticipo. A Rujevica, alla vigilia della trasferta in Podravina, non ci conta nessuno. Nessuno ci contava, se vogliamo, nemmeno quando la Dinamo capitolò con lo stesso Slaven Belupo, lo scorso 25 aprile, consentendo ai fiumani di allungare a +8 in graduatoria.


Cinque pareggi consecutivi

A Koprivnica, questa volta, il Rijeka ci viene per giocarsi quelli che potrebbero essere i tre punti più importanti della sua storia. La Podravina, nota per l’ottima cucina, è tuttavia particolarmente inospitale per i fiumani, che di “abbuffate di punti” da queste parti ne ricordano ben poche. Stasera alle 20 l’allenatore dello Slaven Belupo, Željko Kopić, tornerà a schierare la sua formazione ideale dopo aver fatto riposare cinque titolari nell’ultima sfida persa in trasferta con l’Osijek per 2-0. Sembra che il tecnico abbia un personale conto in sospeso con l’allenatore sloveno del Rijeka. Nelle ultime cinque partite di campionato giocate a Koprivnica il Rijeka ha sempre pareggiato e nelle ultime tre occasioni non ha segnato nemmeno un gol. È particolarmente doloroso il ricordo delle tre gare giocate in pochi giorni contro lo Slaven poco più di un anno fa. Infatti, dopo uno 0-0 nel turno di campionato in cui lo Slaven avrebbe strameritato il successo, è arrivato un pesantissimo 3-0 che eliminò i fiumani dalla Coppa Croazia (dopo il 2-1 a Rujevica). Kopić ha dimostrato di avere le idee chiare quando decide di dare del filo da torcere alle avversarie più attrezzate. Il Rijeka, indubbiamente, è una di queste.
Che il campo di Koprivnica sia inospitale per la squadra fiumana lo si sa da tempo, anche prima del “duello” Kopić-Kek. Nelle complessive 28 sfide giocate in casa lo Slaven ha battuto il Rijeka nove volte. I pareggi sono stati 13 e i successi dei fiumani 6. La differenza reti è di 29-27 a favore dello Slaven. Prima della serie di cinque pareggi in campionato e la sconfitta nella semifinale di Coppa dello scorso anno, il Rijeka era riuscito a vincere consecutivamente per tre volte in casa dell’ostico avversario, due volte sotto la guida di Kek e una con Elvis Scoria. L’ultimo successo dello Slaven in campionato risale al 5 novembre 2011, quando sulla panchina del Rijeka c’era Ivo Ištuk.


Kek e Prskalo: «Usare la testa»

“Lo Slaven è una squadra organizzata e molto aggressiva. Noi dovremo esserlo ancora di più. Allo stesso tempo bisognerà gestire la partita con saggezza”, sono le considerazioni che Matjaž Kek torna a ripetere quando l’euforia, la frenesia e il “braccino corto” rappresentano l’insidia più grande. Lo Slaven, dall’altra parte, non ha assolutamente nulla da perdere, trovandosi nella più comoda delle posizioni in classifica, lontano tanto dalla zona a rischio quanto dalle posizioni di vertice. In queste condizioni è sicuramente più facile giocare. “Non possono essere più motivati di noi, questa è una teoria che non regge assolutamente”, aveva detto qualche giorno fa in conferenza stampa il portiere fiumano Andrej Prskalo, rispondendo a quanti temono una ricaduta, un’altra serata come quella di due turni fa in via Kranjčević, con la prima sconfitta stagionale. “Ciò che mi dà fiducia è la capacità di reagire dopo una prova sotto tono e una sconfitta. L’atteggiamento con l’Hajduk, in un momento molto delicato, dimostra che possiamo esserci anche con la testa. Soltanto così possiamo centrare il nostro obiettivo”, è l’auspicio di Kek. Per quanto riguarda la formazione, Alexander Gorgon resta in forte dubbio, ma in compenso rientra dopo il turno di squalifica Franko Andrijašević, elemento fondamentale nello scacchiere di Kek.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 198 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Progetto abbonamenti gratuiti

Gentili lettori,
abbiamo il piacere di informarVi che, su iniziativa della Direzione dell’EDIT, è decollato il progetto degli abbonamenti gratuiti al digitale del quotidiano La Voce del Popolo (della durata di un anno) destinati agli esuli e loro discendenti e più in generale a persone che vivono all’estero (non in Croazia e Slovenia) interessate a seguirci su Internet.

I primi hanno già ricevuto l'email con tanto di codice per accedere all'abbonamento gratuito.

Il progetto continua e chi fosse interessato a ottenerlo e ancora non ci avesse trasmesso i propri dati può farlo inviandoci un messaggio contenente gli stessi all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
11 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Alle prossime elezioni politiche i cittadini italiani residenti all’estero voteranno, come noto, per corrispondenza. A ricevere il plico elettorale all’indirizzo segnalato al Consolato di...
More inPolitica  

Fiume

Zlatko Komadina, presidente della Regione litoraneo-montana ha invitato il governo a creare un piano B per l’Uljanik e più in generale per tutta l’industria della cantieristica navale. “Il nostro...
More inCronaca fiumana  

Istria

UMAGO | Sin dagli inizi del turismo in Istria, Umago è sempre stata una città che ha ospitato eventi importanti: a partire dal concorso di bellezza Miss Jugoslavia, a incontri di pugilato – uno su...
More inCronaca istriana  

Pola

Si stanno sempre più delineando i contorni della rotatoria di Montegrande all’incrocio tra via Dignano e via Fasana. Iniziati ormai da quasi una settimana, la costruzione dell’isola spartitraffico...
More inCronaca polese  

Capodistria

Candele davanti alla discoteca Ambasada Gavioli di Isola. Le hanno messe gli affezionati per esprimere, in modo simbolico, il loro dispiacere sulla sorte del locale, frequentato anche da migliaia di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

FIUME | È grande l’attesa per “Ivica i Marica” (Hänsel e Gretel), il balletto che si rifà sull’omonima celeberrima fiaba tedesca riportata dai fratelli Grimm, in programma venerdì 26 gennaio, nel...

Sport

POLA | Sotto sotto, qualcosa si sta muovendo in seno all’Istra 1961. No, il tanto atteso passaggio di proprietà non si è ancora verificato e chissà se mai avverrà, ma forse un barlume di speranza...
More inSport  

Esuli e rimasti

Con il cuore dentro il cinema, Mario de Luyk, di famiglia lussignana ha sempre tanto da insegnare. È stato in grado di regalare all’Istria e a Fiume momenti indimenticabili, nel vero senso della...
More inEsuli e rimasti  

Arcobaleno

Arcobaleno, dicembre 2017
15 Dicembre 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, dicembre 2017
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi in edicola il nuovo numero di "Panorama"Panorama, n.01, 15 gennaio 2018  
More inUltimo numero