Sport

[FOTO] Gare di atletica per le scuole elementari della CNI

POLA | Se una manifestazione va avanti per quasi cinquant'anni un motivo plausibile ci sarà pure. E, inutile negarlo, i Giochi di atletica leggera delle scuole italiane di Croazia e Slovenia sono l'appuntamento sportivo principe sotto l'egida dell'Unione italiana. La possibilità di cimentarsi con i coetanei delle altre scuole è da decenni uno dei momenti più attesi dai ragazzi delle elementari, che si sfidano a suon di corse, sia in campo individuale che come staffette, salti (alto e lungo) e lanci (vortex e peso).

All'appuntamento di ieri allo stadio dell'Uljanik di Veruda, che da quando è stato costruito fa quasi sempre da scenario alle gare, hanno preso parte 260 alunni. Non siamo ai livelli record, ma è comunque una buona adesione, anche se quest'anno c'è da registrare una defezione, quella degli alunni della scuola elementare Belvedere di Fiume, che causa malattia degli insegnati di educazione fisica non hanno potuto partecipare alla rassegna. Pazienza, sarà per l'anno prossimo. Tutti le altre 13 istituzioni (Dolac, Gelsi, San Nicolò di Fiume nonché le scuole di Pola, Dignano, Parenzo, Rovigno, Umago, Buie, Pirano, Isola, Capodistria) erano invece presenti all'appelo. Durante la breve cerimonia d'apertura c'è stato il discorso di benvenuto da parte di Daniele Suman, a capo del Settore sportivo dell'Unione italiana, che ha portato nell'occasione anche i saluti del presidente della Giunta Esecutiva dell'UI, Maurizio Tremul, e del presidente dell'UI, Furio Radin. "Affrontate questi giochi in modo sportivo, ovvero divertitevi, che è poi anche la cosa più importante. Un grande in bocca al lupo a tutti i partecipanti e che vinca ovviamente il migliore", ha osservato Suman. I Giochi di atletica leggera, come accade da decenni, sono frutto della collaborazione Unione italiana-Università Popolare di Trieste. A dare man forte agli organizzatori è stato il collegio arbitrale di Pola nonché il cantiere navale Scoglio Olivi, che ha messo a disposizione lo stadio.

Le gare sono filate via senza intoppi grazie anche a uno splendido sole a una leggera brezza di vento, l'ideale per una giornata all'insegna dello sport e dell'amicizia. Alcune gare sono state decise da un niente, altre invece hanno avuto dei dominatori assoluti. Alla fine il medagliere ha premiato tutte le 13 scuole partecipanti, ogniuna delle quali è riuscita a salire almeno una volta sul podio. Nella categoria cadetti (maschi più femmine) ha vinto la Giuseppina Martinuzzi, mentre tra i ragazzi l'ha spuntata la Gelsi di Fiume. Il risultato di maggiore rilievo porta la firma del parentino Petar Brkić, il quale ha stabilito il record nel lancio del vortex con la distanza di 56,40 metri. Il precedente record apparteneva a Leo Morgan (Belvedere), che nel 2015 raggiunse la misura di 55,08 metri.

foto: Željko Jerneić

Il dettaglio tecnico

Cadette

80 m: 1. Elena Pucić (Pola) 11''26, 2. Myriam Scabozzi (Dignano) 11''36, 3. Rebecca Scoria (Pola) 11''50. 300 m: 1. Elena Pucić (Pola) 47''17, 2. Marika Ševrlica (Pola) 48''69, 3. Lia Ruzzier (Pirano) 49''20. 1.000 m: 1. Valentina Vitasović (Dignano) 3'23''95, 2. Lia Ruzzier (Pirano) 3'40''53, 3. Leona Banković (Umago) 3'48''16. Salto in alto: 1. Lara Medica (Pola) 1,39 m, 2. Agnese Macchi (Capodistria) 1,39 m, 3. Mia Kontus (Dolac), Eleonora Duka (Parenzo) e Mia Barić (San Nicolò) 1,30 m. Salto in lungo: 1. Eva Fiškuš (Parenzo) 4,41 m, 2. Ana Lorna Novak (Dignano) 4,28 m, 3. Marika Ševrlica (Pola) 4,26 m. Lancio del peso: 1. Erin Rupčić (Pola) 8,53 m, 2. Lorena Vorfi (Cittanova) 8,46 m, 3. Kseniya Openko (Pirano) 7,75 m. Lancio del vortex: 1. Erika Trento (Umago) 49,50 m, 2. Lara Radolović (Dignano) 38,10 m, 3. Vanja Višnić (San Nicolò) 37,94 m. 4x100 m: 1. Dignano (Valentina Vitasović, Myriam Scabozzi, Anna Lorna Novak ed Ester Radolović) 57''70, 2. Pirano (Kseniya Openko, Laura Putar, Lia Ruzzier e Mia Channel Saolomon) 1'02''29, 3. San Nicolò (Erin Borovac, Katja Dodić, Romina Buttignon ed Ena Hajtić) 1'03''17.

Cadetti

80 m: Lukas Lipužič (Pirano) 10''10, 2. Loris Uljanić (Parenzo) 10''23, 3. Stefan Milinković (Capodistria) 10''27. 300 m: 1. Stefan Milinković (Capodistria) 41''06, 2. Giovanni Dunis (Buie) 43''95, 3. Edi Butković (Pola) 44''15. 1.000 m: 1. Andrej Peharda (Rovigno) 3'10''79, 2. Roko Mijaljević (Gelsi) 3'16''59, 3. Lorenzo Polzonetti (Pirano) 3'26''44. Salto in alto: 1. Roko Mijaljević (Gelsi) 1,55 m, 2. Toni Gašparac (San Nicolò) 1,52 m, 3. Abel Peteh (Parenzo) 1,46 m. Salto in lungo: 1. Lukas Lipužič (Pirano) 5,01 m, 2. Boško Stojiljković (Isola) 5,00 m, 3. Amadej Prelc (Isola) 4,98 m. Lancio del peso: 1. Ian Čikada (Dignano) 10,90 m, 2. Mateo Biljuh (Pola) 9,68 m, 3. Leon Ghira (Rovigno) 9,08 m. Lancio del vortex: 1. Ivan Ninković (Pola) 63,79 m, 2. Leon Puglisi (Rovigno) 59,22 m, 3. Matteo Saina (Buie) 54,48 m. 4x100 m: 1. Capodistria (Matija Kodela, Stefan Milinković, Sergej Marčeta e Liam Majdak Starc) 53''98, 2. Isola (Temim Petretić, Amadej Prelc, Boško Stojiljković e Patrik Lovrič) 54''32, 3. Pirano (Belmin Čehić, Enis Idrizoski, Lukas Lipužič e Lorenzo Polzonetti) 54''68.

Ragazze

60 m: 1. Leona Bogdan (Dolac) 9''03, 2. Enea Šebelja (Gelsi) 9''18, 3. Emma Brenelli (Rovigno) 9''36. Salto in alto: 1. Rene De Andrea Ladešić (Umago) 1,25 m, 2. Katja Janežič (Capodistria) 1,25 m, 3. Leona Bogdan (Dolac) 1,25 m. Salto in lungo: 1. Chiara Bonassin (Dignano) 3,88 m, 2. Katja Janežič (Capodistria) 3,82 m, 3. Tonka Mijaljević (Gelsi) 3,81 m. Lancio del vortex: 1. Chiara Marđetko (Rovigno) 39,12 m, 2. Lorenza Kobaić (Gelsi) 38,47 m, 3. Emma Brenelli (Rovigno) 36,68 m. 4x60 m: 1. Dolac (Leona Bogdan, Mirijam Smilović, Giulia Bernes e Klara Kosanović) 37''52, 2. Capodistria (Vaneja Božjeglav, Latja Janežić, Mia Hrvatin e Giorgia Strissia) 38''97, 3. Gelsi (Ema Budimir, Lora Licul, Lorenza Kobaić e Paola Dorčić) 39''10.

Ragazzi

60 m: 1. Petar Brkić (Parenzo) 8''51, 2. Loris Cappiello (Gelsi) 8''64, 3. Kevin Caballero Pozo (Capodistria) 8''85. Salto in alto: 1. Din Begović (Gelsi) 1,40 m, 2. Ryan Vižintin (Buie) 1,35 m, 3. Edoardo Gjini (Umago) 1,30 m. Salto in lungo: 1. Kevin Caballero Pozo (Capodistria) 4,11 m, 2. Ivano Srdoč (San Nicolò) 3,96 m, 3. Eric Stipić (Dolac) 3,88 m. Lancio del vortex: Petar Brkić (Parenzo) 56,40 m, 2. Lorenzo Balanzin (Buie) 47,10 m, 3. Moris Radizlović Manzin (Buie) 42,48 m. 4x60 m: 1. Gelsi (Loris Cappiello, Din Begović, Orlando Škorić e Fran Mamula) 35’’34, 2. Capodistria (Giovanni Fatigati, Jan Marzi, Adnan Jakupović e Kevin Caballero Pozo) 35’’87, 3. Dolac (Eric Stipić, Rafael Domijan, Kosta Milošević e Mauro Kumar) 36’’66.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
19 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ABBAZIA | Regolamento generale sulla protezione dei dari personali (GDPR), situazione finanziaria, preparativi per le prossime elezioni... Questi gli argomenti principali di cui si è discusso a...
More inPolitica  

Fiume

ABBAZIA | È allarme punteruolo rosso per le palme di Abbazia. Da qualche anno ormai il vorace coleottero originario dell’Asia sudorientale sta distruggendo una delle piante più caratteristiche della Perla...
More inCronaca fiumana  

Istria

ROVIGNO | Saranno quasi duemila i partecipanti alla 14ª edizione della “Popolana”, la più grande manifestazione sportivo-ricreativa nella città, fiore all’occhiello del turismo In Croazia. Il...
More inCronaca istriana  

Pola

DIGNANO | Giornata mondiale del libro tutta particolare a Dignano: il piacere della lettura e il libro inteso quale strumento di diffusione del sapere sono stati celebrati con l’inaugurazione della...
More inCronaca polese  

Capodistria

Nel corso della IV riunione del Consiglio di programma (CdA) della Radiotelevisione nazionale, tenutasi a Lubiana, è stata avviata la prima discussione sulla Strategia di sviluppo della RTV di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

PORTO ALBONA | Soltanto la bellezza dell’anima può sopraffare quella della natura. È la morale della storia raccontata da Melita Adany nel suo libro “Il primo volo – Prvi let”, un volume bilingue,...

Sport

PARENZO | Umago pigliatutto ai Giochi delle elementari. I ragazzi e ragazze della SEI Galileo Galilei fanno bottino pieno, conquistando a Parenzo il primo posto sia nel calcetto femminile che nel...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero