Politica

«Comprendere le tragedie del passato»

TRIESTE | Non è facile separare i due momenti che hanno portato Virginia Raggi, sindaco di Roma, a Trieste e nella nostra regione. L’occasione è quella di accompagnare il gruppo di ragazzi delle scuole della Capitale, partecipanti al progetto formativo “Memoria - Il dramma del confine orientale italiano tra Foibe e Esodo”, nel viaggio sui luoghi della memoria che li hanno visti ieri sera a Rovigno e oggi a Pola. Ma non poteva mancare un omaggio alla città di Trieste, dove ieri mattina c’è stato un breve ma intenso incontro con il sindaco Roberto Dipiazza e poi la cerimonia alla Foiba di Basovizza per sottolineare, ancora una volta, l’importanza delle tappe di questo itinerario legato ai valori che hanno trasformato in legge il Giorno del ricordo. Al rientro, la Raggi incontrerà a Trieste i massimi esponenti locali del M5S, già sceso in campo per le prossime elezioni regionali del 29 aprile.

“È un onore avere qui il sindaco di Roma – ha detto Dipiazza durante l’incontro in Municipio – a cui rivolgo un caloroso benvenuto nella mia straordinaria Trieste, in un’occasione importante per far conoscere ai giovani la storia e le tragedie di queste terre, per non ripetere nel presente gli errori del passato”. Virginia Raggi era accompagnata da una delegazione dell’Amministrazione Capitolina che ha potuto assistere al cordiale colloquio durante il quale Dipiazza si è soffermato brevemente sulle vicende storiche e le opportunità economiche e di attrattiva turistica di Trieste e del territorio, offrendole in dono, a ricordo della visita, il Crest del Comune di Trieste. Ricambiato a sua volta dal sindaco Raggi con una medaglia del Comune di Roma.


Corona d’alloro alla Foiba

La delegazione si è recata quindi a Basovizza dove la delegazione romana ha deposto una corona d’alloro alla Foiba. Era portata da due ragazzi, nel completo silenzio di tutti i partecipanti, con evidente commozione, presente anche il Gonfalone di Roma Capitale. Il sindaco Dipiazza ha ringraziato, i ragazzi hanno visitato il Centro Multimediale gestito dalla Lega Nazionale, rappresentata ieri da Elisabetta Mereu, e la Raggi ha siglato il libro delle firme con una frase di coinvolgimento.
Ma è stato all’ex Campo profughi di Padriciano che ha avuto modo di toccare con mano una storia difficile da immaginare. “Si rimane molto colpiti dalla realtà delle baracche, di quel poco che rimane, ma che arriva come un pugno allo stomaco. Soltanto lì ci si rende conto di una realtà che è stata davvero e che le testimonianze continuano a tenere viva nel ricordo”, ha confidato Donatella Schürzel, vicepresidente dell’ANVGD nazionale che con Marino Micich della Società di Studi Fiumani segue da sempre questa iniziativa romana con grande coinvolgimento ed attenzione.


Una pagina di vita

Nel gruppo anche due testimoni di quei momenti, Angelo Cagiano e Lidia Bonaparte, rispettivamente di Rovigno e Pola che hanno rivissuto, ancora una volta, una pagina di vita mai cancellata. Poche parole della Raggi hanno suggellato la commozione espressa da tutti; queste vicende non le conosceva finché non ha avuto modo di confrontarsi con il mondo dell’esodo in occasione delle cerimonie del 10 febbraio di questi anni che, lentamente, cominciano a lasciare il segno. Non a caso da questa sede è partito un invito dai sindaci e Raggi a tutte le scuole d’Italia a venire a conoscere questa storia che ha segnato il territorio, l’Italia, ma che è importante conoscere soprattutto perché tanta crudeltà non si ripeta mai più. “Un viaggio che serve a tutti noi per il presente e per il futuro – è stato detto –, per riuscire a trasmettere la necessaria sensibilità ai ragazzi che nei libri di storia non possono apprendere, affinché conoscano e comprendano i fatti del passato per costruire un futuro migliore”.
Questa sera, come tappa del viaggio di rientro, è previsto l’appuntamento elettorale della Raggi in un locale del centro a Trieste, salvo smentite dell’ultimo minuto. Domani mattina sarà la volta della Risiera di San Sabba, unico lager nazista in Italia dal 1944, per deporre una corona prima del ritorno a Roma.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 66 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
6 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ABBAZIA | Regolamento generale sulla protezione dei dari personali (GDPR), situazione finanziaria, preparativi per le prossime elezioni... Questi gli argomenti principali di cui si è discusso a...
More inPolitica  

Fiume

ABBAZIA | È allarme punteruolo rosso per le palme di Abbazia. Da qualche anno ormai il vorace coleottero originario dell’Asia sudorientale sta distruggendo una delle piante più caratteristiche della Perla...
More inCronaca fiumana  

Istria

ROVIGNO | Saranno quasi duemila i partecipanti alla 14ª edizione della “Popolana”, la più grande manifestazione sportivo-ricreativa nella città, fiore all’occhiello del turismo In Croazia. Il...
More inCronaca istriana  

Pola

DIGNANO | Giornata mondiale del libro tutta particolare a Dignano: il piacere della lettura e il libro inteso quale strumento di diffusione del sapere sono stati celebrati con l’inaugurazione della...
More inCronaca polese  

Capodistria

Nel corso della IV riunione del Consiglio di programma (CdA) della Radiotelevisione nazionale, tenutasi a Lubiana, è stata avviata la prima discussione sulla Strategia di sviluppo della RTV di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

PORTO ALBONA | Soltanto la bellezza dell’anima può sopraffare quella della natura. È la morale della storia raccontata da Melita Adany nel suo libro “Il primo volo – Prvi let”, un volume bilingue,...

Sport

PARENZO | Umago pigliatutto ai Giochi delle elementari. I ragazzi e ragazze della SEI Galileo Galilei fanno bottino pieno, conquistando a Parenzo il primo posto sia nel calcetto femminile che nel...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero