Politica

Diritti delle minoranze Serve un approccio proattivo e aperto

“Il Quarto parere del Comitato consultivo del Consiglio d’Europa sull’attuazione della Convenzione quadro per la tutela delle minoranze nazionali e la Risoluzione sull’attuazione di questo documento internazionale dimostrano che attuare i diritti minoritari non significa soltanto approvare e applicare norme di legge. Gli organi di controllo internazionale hanno rilevato i passi avanti fatti negli anni, ma sollecitano un’azione propositiva per quanto riguarda il cambiamento d’atteggiamento”. Così Antonija Petričušić, docente alla cattedra di Sociologia della Facoltà di Giurisprudenza di Zagabria e membro aggiunto del Comitato consultivo del Consiglio d’Europa, illustrando in un’intervista rilasciata a Stojan Obradović dell’agenzia Stina i contenuti del parere trasmesso dagli esperti a Zagabria.


Il linguaggio dell’odio

“Il principale rilievo mosso alla Croazia – fa presente – riguarda il clima che si riscontra nella società e che viene giudicato come ostile nei confronti degli appartenenti alle minoranze. Per ovviare a questa spiegazione – prosegue – il Consiglio d’Europa chiede alle autorità di intervenire e di contrastare la dilagante retorica di stampo nazionalista, ma anche di assicurare che azioni legali avviate nei confronti di chi usa un linguaggio dell’odio o si macchia di crimini dettati dall’odio portino a sanzionare efficacemente i colpevoli”. Ma le raccomandazioni stilate dagli esperti non si esauriscono qui. Alle autorità croate viene suggerito anche di essere più attente alle questioni che riguardano lo sviluppo delle aree in cui si registra una significativa presenza di appartenenti alle minoranze e di favorire in quelle zone del Paese il miglioramento delle condizioni di vita, soprattutto per quanto concerne le condizioni socio-economiche”. Sintetizzando, quello che il Consiglio d’Europa chiede alla Croazia è di assumere un approccio proattivo per quanto attiene alle politiche minoritarie, facendo presente che bisogna tenere presenti le condizioni sociali ed economiche che contraddistinguono il territorio sul quale s’interviene, ma anche la necessità di mantenere costante il dialogo con i rappresentanti delle minoranze.


Maggiore attenzione ai media

Ma concretamente, queste richieste in cosa consistono? Volendole tradurre in misure da attuare sul territorio nazionale su cosa dovrebbero puntare le autorità? “Innanzitutto andrebbero tenuti presenti i contenuti dell’interpretazione autentica della Convenzione quadro, ovvero dei significati attribuiti alle disposizioni in questa contenuti dagli esperti che fanno parte del Comitato consultivo. La politica minoritaria, in questo senso, dovrebbe essere in primo luogo inclusiva e volta a integrare gli appartenenti alle etnie nella vita sociale del territorio. Si dovrebbe puntare poi a favorire le relazioni tra le minoranze e la maggioranza considerato che allo sviluppo del territorio contribuiscono tutti pagando le tasse, lavorando, promuovendo attività culturali… Andrebbero dunque superate le situazioni di disparità, ma andrebbero anche assicurati finanziamenti maggiori per le iniziative volte a tutelare e a promuovere l’autonomia culturale delle minoranze. In quest’ultimo caso l’invito è a considerare la possibilità di aumentare il finanziamento garantito nel Bilancio per il Consiglio nazionale delle minoranze che versa poi i contributi alle associazioni delle singole comunità. Questo ovviamente da solo non basta – fa presente la Petričušić –. Non è soltanto una questione di importi, bensì si tratta più in generale di approccio. La promozione del patrimonio culturale delle minoranze dovrebbe infatti essere considerato parte integrante della politica culturale nazionale. In fondo non va dimenticato che si tratta di un modo per diffondere un atteggiamento rispettoso delle diversità. In questo contesto – dice – andrebbe prestata maggiore attenzione alle cooperazioni culturali, ma anche alla scena mediatica, in primo luogo alle attività delle emittenti pubbliche: TV e radio”.


Il sistema scolastico

Nulla di nuovo, in realtà. Non è la prima volta che il Comitato consultivo fa presente l’importanza del sistema scolastico e dei media per quanto concerne la diffusione della tolleranza e la creazione di una società inclusiva. Lo conferma la Petričušić che puntualizza: “Tenuto conto di questo non deve assolutamente stupire la raccomandazione inserita nel Quarto rapporto che invita le autorità croate a stanziare importi maggiori da destinare alle sovvenzioni ai media nelle lingue delle minoranze e a quelli che trasmettono o pubblicano contenuti dedicati alle attività delle comunità nazionali. Si tratta di sostenere il pluralismo nel settore dei media e quindi nella società”.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 126 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Progetto abbonamenti gratuiti

Gentili lettori,
abbiamo il piacere di informarVi che, su iniziativa della Direzione dell’EDIT, è decollato il progetto degli abbonamenti gratuiti al digitale del quotidiano La Voce del Popolo (della durata di un anno) destinati agli esuli e loro discendenti e più in generale a persone che vivono all’estero (non in Croazia e Slovenia) interessate a seguirci su Internet.

I primi hanno già ricevuto l'email con tanto di codice per accedere all'abbonamento gratuito.

Il progetto continua e chi fosse interessato a ottenerlo e ancora non ci avesse trasmesso i propri dati può farlo inviandoci un messaggio contenente gli stessi all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
13 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Sebbene le prime proiezioni prevedessero la vittoria di Borut Pahor già al primo turno delle presidenziali in Slovenia, i primi risultati indicano che gli sloveni dovranno recarsi alle urne una...
More inPolitica  

Fiume

In occasione del 26º anniversario della costituzione della 128ª brigata dell’Esercito croato “San Vito”, avvenuta il 22 ottobre 1991, nella Casa croata della cultura (HKD) di Sušak ha avuto luogo...
More inCronaca fiumana  

Istria

MONTONA | L’affascinante cittadina istriana di Montona, situata in cima al colle, è nota nel mondo per essere stata la patria di diverse personalità importanti: dal compositore Andrea Antico al...
More inCronaca istriana  

Pola

Dopo l’ultima seduta estiva (del 27 luglio), e tre mesi di pausa, torna a riunirsi in autunno il Consiglio cittadino di Pola. L’appuntamento è per domani pomeriggio alle 17 e tra i punti all’ordine...
More inCronaca polese  

Capodistria

ISOLA | In questi giorni si è conclusa la prima parte del progetto dedicato all’imprenditoria tra i giovani, promosso dall’Agenzia pubblica slovena “SPIRIT” e organizzato a Isola dall’Ente...
More inCapodistriano  

FVG

Thumbnail Valzer di direttori per il gruppo L’Espresso, che include, in FVG, anche i quotidiani Messaggero Veneto e Il Piccolo. Proprio per quest’ultimo è stato sancito un cambio di direzione. Dal 20 aprile il...

Cultura

ALBONA | “Elemento grafico” (Grafički element) è una mostra itinerante con la quale la galleria “Alvona” ha chiuso la sua stagione espositiva 2017, iniziata nel mese di giugno. Inaugurata lo scorso...

Arcobaleno

Arcobaleno, ottobre 2017
15 Ottobre 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, ottobre 2017
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi in edicola il nuovo numero di "Panorama"Panorama, n.19, 15 ottobre 2017  
More inUltimo numero