Politica

«La CNI è un valore importante e opera bene»

02 Foto prima inaugurazione CI MatteradaGIURIZZANI La nuova sede della Comunità degli Italiani di Matterada, è stata inaugurata solennemente dai primi soci fondatori del sodalizio, Vlado Rota e Nerina Crnić, dal sindaco di Umago Vili Bassanese, dalla presidente della CI, Katia Šterle Pincin, e dalle attiviste più giovani Elis Pincin ed Enea Grbac, fra gli applausi del vicepresidente del Sabor e presidente dell’Unione Italiana Furio Radin, del Console generale l’Italia a Fiume Paolo Palminteri, della vicepresidente della Regione istriana Giuseppina Rajko, del presidente della Giunta esecutiva dell’UI, Maurizio Tremul, del presidente della Famiglia umaghese di Trieste, Silvio Delbello e delle principali autorirà della Città di Umago e dei soci del sodalizio.

Umago dunque ha mantenuto fede alla parola data: quella di regalare alla CI di Matterada, nella Casa sociale di Giurizzani, una sede nuova e funzionale. Una città che ha rotto tutti gli schemi, che è andata ben oltre alle competenze delle autonomie locali, per raggiungere traguardi nuovi e fino a qualche anno fa impensabili. Non a caso Umago ha un tenore di vita alto rispetto alle altre città della Croazia, e non a caso è diventata Città dello Sport e dei bambini, a livello europeo. In pochi anni la Città è riuscita a migliorare lo standard di asili (600 bambini di cui 240 italiani li frequentano gratuitamente), a rimettere a nuovo le scuole elementari, a costruire con le proprie forze la Casa del pensionato e disabili “Atilio Gamboc”, a rilanciare il Pronto soccorso e a costruire anche una nuova sede per la CI di Matterada.

Vili Bassanese fiero della CNI

Per il sindaco Vili Bassanese, è stata una sfida importante, quella di rilanciare la propria città, e ci è riuscito. Nel suo discorso, impeccabile sotto il profilo linguistico anche in lingua italiana, il primo cittadino di Umago ha evidenziato quelli che sono gli obiettivi della città: “Perfettamente consapevoli dell’importanza delle Comunità degli Italiani, che nel nostro comprensorio sono quattro, abbiamo deciso autonomamente di ristrutturare alcuni vani della Casa di cultura per le esigenze del sodalizio. La CNI è un valore importante, perché è autoctona, opera bene, in sintonia con i valori della multiculturalità e del bilinguismo. Tutto questo arricchisce Umago, città aperta dai valori più nobili, che si rispecchiano nella convivenza, un esempio per molti altri... Non potevamo ignorare che la CI di Matterada conta 250 soci, con diversi gruppi e che non ha le condizioni adeguate per farlo. Per questa ragione abbiamo stanziato una quota extra di mezzo milione di kune per rilanciare il sodalizio e concedergli lo spazio di cui ha bisogno. La CI è stata fondata nel 2000, ma da allora ha fatto molto, meritandosi la fiducia e il rispetto della nostra Città. I soci del sodalizio hanno partecipato spesso anche alle azioni umanitarie umaghesi e sono contento di avere potuto finanziare e inaugurare la nuova sede perché questo collettivo se lo merita. Il progetto del costo di mezzo milione di kune comprende il restauro dei vani interni, più di 60 metri quadri, delle scale, dell’entrata, degli impianti sanitari, di alcuni uffici e della sala plurifunzionale, nonché degli impianti di riscaldamento e condizionamento. La sede è collegata alla sala principale della Casa di cultura che è quella del teatro. Colgo l’occasione per dire che la Città di Umago sta operando per restaurare l’intero edificio, costruire un incubatore d’impresa e rimettere a nuovo la sala del teatro. Assieme alle altre tre CI dell’Umaghese, la Comunità di Matterada rappresenta l’espressione più viva del territorio, specchio dell’impegno e del lavoro di chi tra queste mura ha lasciato il proprio cuore. Quest’edificio rappresenta la fraternità che contraddistingue la nostra Umago e la sua gente, simboleggiando al contempo il legame con la cultura che è parte integrante della società in cui viviamo. In qualità di sindaco, cosciente dell’importanza che la Comunità ricopre a livello locale, ho fortemente voluto l’inizio dei lavori qui, nella Casa sociale, edificio in cui moltissime persone troveranno nuovamente lo spazio e le condizioni in cui creare. Infatti, oltre alla sede rinnovata della Comunità degli Italiani di Matterada, nuovi spazi sono stati ristrutturati per i giocatori di bocce. Abbiamo inoltre in piano di rinnovare la grande sala nonché di rimettere in funzione il ristorante. Spazi adeguati saranno assicurati per i giovani imprenditori e l’intera zona esterna sarà risistemata. L’intento è quello di creare un luogo d’incontro nel quale conservare valori e tradizioni autoctone. Questo non è per noi un semplice compito, ma un dovere per le future generazioni”.
Nel corso della serata, a momenti torrida, ci sono stati diversi discorsi di circostanza e di saluto, come quelli del presidente della Giunta esecutiva dell’UI Maurizio Tremul che ha ricordato lo spirito di Tomizza, nativo di Matterada, e che gli arredamenti interni saranno assicurati grazie alla collaborazione UI-UPT, di Furio Radin, della presidente della CI Katia Šterle Pincin, della vicesindaco di Umago Floriana Bassanese Radin e del Console generale d’Italia a Fiume Paolo Palminteri. Discorsi d’augurio e di saluti, eccezion fatta per Maurizio Tremul e Furio Radin, il quale in virtù della sua doppia carica di presidente UI e di deputato e vicepresidente del Sabor, ha ricordato che la CNI è sempre “sul giro d’aria”.

Abbiamo risalito la china

“Oggi come ieri, per noi i pericoli non sono pochi, perché ci arrivano oltre che dalla destra italiana anche dalla destra e dalla sinistra croate... Già nel 1981 con quel censimento che aveva rilevato soltanto 15mila italiani in Croazia e Slovenia, ci davano per spacciati, ma poi abbiamo risalito la china e ci siamo guadagnati un posto al sole... Il nostro ruolo è quello di resistere alle spallate della politica e alle vicissitudini della storia, in modo coscente, anche scendendo a compromessi, quando serve. L’evento di oggi è per noi estremamente importante perché la sede è stata finanziata dalla Città di Umago, un modo esemplare di come sostenere le CI. E lavorando aiutiamo i giovani a crescere e la CNI a rinnovarsi”, ha rilevato l’On. Furio Radin.

Evitare divisioni

Importante e pieno di significato il discorso di Maurizio Tremul: “Negli incontri con le CI che stiamo svolgendo negli ultimi mesi come Giunta UI, abbiamo potuto avere conferma di come, in innumerevoli realtà, i giovani siano ben presenti: attivi, inclusi, partecipi e rappresentano il nerbo della CI. Questo fatto ci conforta e ci incoraggia nel nostro impegno a moltiplicare gli sforzi in favore delle nuove generazioni, senza dimenticare, ovviamente, i tanti giovanissimi di spirito ed entusiasmo che sono i nostri padri e nonni, senza i quali non si sarebbe oggi la nostra Comunità. Un impegno testimoniato dall’avvio delle attività riferite all’Università per la Terza Età e ai giovani, con il processo di riattivazione del Forum giovani, con i vari percorsi formativi anche nei settori socio- economici (webmaster, europrogettisti, videomaker, ecc.) e con la Gara avviata oggi per il Corso di leadership finalizzato alla preparazione e alla valorizzazione dei giovani dirigenti della CNI. Stiamo attraversando un momento molto delicato della nostra esistenza, ma oggi è un giorno di festa. Desidero soltanto richiamarmi ai valori e agli ideali che un grande figlio di Matterada, Fulvio Tomizza, ha sempre cantato nei suoi scritti, parlando di convivenza, di fraternità, della bellezza della nostra terra plurale. Mettiamo da parte le nostre divisioni e contrapposizioni: ispiriamoci agli ideali tomizziani, operiamo per l’unità della nostra Comunità, per farla crescere ulteriormente e per rafforzare la nostra identità. Cara Katia, care e cari connazionali di Matterada, che questa nuova sede sia un ulteriore stimolo per far crescere ancora e ancora le vostre attività, perché solo se sapremo essere presenti sul territorio, se faremo sentire la nostra voce, parleremo i nostri dialetti, intoneremo i nostri canti, coltiveremo le nostre usanze, libereremo la nostra creatività, sapremo affermare il nostro essere Comunità di destino”.
A fare da cornice all’evento il coro misto della CI di Matterada diretto da Vesna Jugovac Pavlović e da Karlo Klobučar, membro della Sezione di fisarmoniche della CI di Matterada, portata avanti da Tatjana Laganis.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 199 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Progetto abbonamenti gratuiti

Gentili lettori,
abbiamo il piacere di informarVi che, su iniziativa della Direzione dell’EDIT, è decollato il progetto degli abbonamenti gratuiti al digitale del quotidiano La Voce del Popolo (della durata di un anno) destinati agli esuli e loro discendenti e più in generale a persone che vivono all’estero (non in Croazia e Slovenia) interessate a seguirci su Internet.

I primi hanno già ricevuto l'email con tanto di codice per accedere all'abbonamento gratuito.

Il progetto continua e chi fosse interessato a ottenerlo e ancora non ci avesse trasmesso i propri dati può farlo inviandoci un messaggio contenente gli stessi all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
11 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Sebbene le prime proiezioni prevedessero la vittoria di Borut Pahor già al primo turno delle presidenziali in Slovenia, i primi risultati indicano che gli sloveni dovranno recarsi alle urne una...
More inPolitica  

Fiume

In occasione del 26º anniversario della costituzione della 128ª brigata dell’Esercito croato “San Vito”, avvenuta il 22 ottobre 1991, nella Casa croata della cultura (HKD) di Sušak ha avuto luogo...
More inCronaca fiumana  

Istria

MONTONA | L’affascinante cittadina istriana di Montona, situata in cima al colle, è nota nel mondo per essere stata la patria di diverse personalità importanti: dal compositore Andrea Antico al...
More inCronaca istriana  

Pola

Dopo l’ultima seduta estiva (del 27 luglio), e tre mesi di pausa, torna a riunirsi in autunno il Consiglio cittadino di Pola. L’appuntamento è per domani pomeriggio alle 17 e tra i punti all’ordine...
More inCronaca polese  

Capodistria

ISOLA | In questi giorni si è conclusa la prima parte del progetto dedicato all’imprenditoria tra i giovani, promosso dall’Agenzia pubblica slovena “SPIRIT” e organizzato a Isola dall’Ente...
More inCapodistriano  

FVG

Thumbnail Valzer di direttori per il gruppo L’Espresso, che include, in FVG, anche i quotidiani Messaggero Veneto e Il Piccolo. Proprio per quest’ultimo è stato sancito un cambio di direzione. Dal 20 aprile il...

Cultura

ALBONA | “Elemento grafico” (Grafički element) è una mostra itinerante con la quale la galleria “Alvona” ha chiuso la sua stagione espositiva 2017, iniziata nel mese di giugno. Inaugurata lo scorso...

Arcobaleno

Arcobaleno, ottobre 2017
15 Ottobre 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, ottobre 2017
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi in edicola il nuovo numero di "Panorama"Panorama, n.19, 15 ottobre 2017  
More inUltimo numero