Politica

Balcani occidentali. Sono grandi le opportunità anche per l’Italia

l giorno dopo il vertice sul Processo di Berlino di avvicinamento di altri Paesi all’UE, a Trieste il dibattito continua, con il seminario intitolato “Balcani Occidentali, sviluppo e opportunità di business: esperienze e professionisti a confronto”. S’inizia da subito a fare il punto della situazione, affinché l’onda del Summit porti nuova linfa a un impegno già delineato da realtà che operano da sempre in un’area alla quale l’Europa affida ora una nuova dimensione. Il workshop è stato organizzato da ACCOA, Camere di Commercio per l’Europa Centrale (ex ITAL-JUG) e da FINEST- Società Finanziaria per l’Internazionalizzazione delle Imprese del Nord-Est con il patrocinio del Consiglio Regionale del FVG, il cui presidente Franco Iacop è da sempre attivo nei rapporti internazionali nonché attento osservatore dei Balcani. Introdotto da Damir Murković, di FINEST, coordinatore dell’incontro, Iacop, ha sintetizzato il messaggio del Summit dei 13 presidenti a Trieste, di condivisione di obiettivi di crescita e di sviluppo economici, ma anche di pace e di conquiste sociali, di opportunità di entrare nella grande famiglia dell’Unione europea. Il presidente del Consiglio dell’FVG, ha seguito l’incontro da Bruxelles “dove la percezione di ciò che stava succedendo a Trieste era forte e presente”, ha testimoniato. “Ci sono diversi argomenti molto delicati e importanti, come una pace europea conquistata tanti anni fa – ha detto Iacop –che non può essere messa a repentaglio, così come l’attualissima questione dei migranti che arrivano certo attraverso un corridoio europeo centrale, ma anche da una tratta appunto balcanica, una questione che si può dire globale perché riguarda tutti. A Bruxelles – ha ricordato ancora Iacop – si è discusso circa una strategia decentrata di sviluppo, che faccia leva sui principi del trasferimento in loco delle opportunità di crescita dei singoli Paesi”.
Ma ciò che colpisce è l’accelerazione che questa visione produrrà anche a livello locale. Ne sono testimoni realtà come quella macedone, illustrata dalla presidente della Camera di commercio nazionale, Danela Arsovska, che parla di rapporti instaurati con la Cina, e dal presidente della Camera d’Economia di Zagabria Zlatan Froelich. Quest’ultimo ha riportato alcuni dati della collaborazione: l’Italia è ai vertici dell’esportazione della Croazia e seconda nell’importazione. Si tratta di un giro d’affari di sette miliardi. Per non dimenticare le ricadute del turismo: gli italiani superano il milione di pernottamenti di cui la metà per più di tre giorni di permanenza. La cooperazione con l’Italia riguarda anche il tessile e l’industria chimica; grande rilevanza assume l’industria del legno. Importanti anche i progetti in corso, come lo sfruttamento delle acque imbottigliate e la realizzazione di strutture turistiche sull’isola di Brazza. Si ricollega al Summit dei giorni scorsi il tema delle infrastrutture di cui la Croazia ha bisogno mentre si sta lavorando sui documenti legislativi che permetteranno di ampliare l’area di intervento. Altre testimonianze dirette sono venute da imprenditori legati a FINEST che operano in FVG e Croazia. Ma la vera rivelazione di quanto l’Adriatico e Trieste stiano conquistando importanza e territorio, è quella riguardante il porto triestino, che Zeno d’Agostino, presidente del neocostituito Sistema del mare Adriatico orientale, ha illustrato. Nelle prossime settimane ci sarà la fusione con Monfalcone per creare un sistema logistico integrato, annuncia, che non guarda solo al mare, ma anche al territorio, ovvero al network sulla terraferma. Trieste in pochi anni è riuscita a realizzare la maggiore movimentazione di treni, superando tutti gli altri porti. A breve si attiveranno stazioni che appartengono al passato, come S. Andrea o Servola o ancora Opicina che è la porta verso i Balcani. Nei prossimi mesi nuove funzioni verranno assegnate a Fernetti e Cervignano collegate da un’impresa ferroviaria che inizierà ad operare già dal 20 luglio. “Non ho più ragione di lasciare Trieste”, afferma D’Agostino, che ragiona a proposito di un Hub di nuova generazione, al servizio anche dei Paesi dei Balcani occidentali oltre che del resto d’Europa.
“Raccogliamo i risultati di un ruolo che la storia ci ha assegnato già dalla costituente” afferma Giorgio Rossetti che ha ripercorso la vicenda della specialità regionale e di quel processo di crescita di Trieste voluto da personaggi illuminati come Tiziano Tessitori che nel rapporto di pacificazione con i Pesi vicini, come l’ex Jugoslavia, vedevano una ragione di sviluppo della regione stessa. I tempi sono stati lunghi e i tentativi non sempre di successo ma, lentamente e inesorabilmente, ci hanno portati fino al presente stato delle cose: oggi la storia ci ripaga.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 211 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
23 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

FIUME | Considerato come si stanno evolvendo le cose, in futuro potremmo trovarci a dover trascorrere al lavoro dai 40 ai 50 anni della nostra vita. A lanciare il monito è stato il preside della...
More inPolitica  

Fiume

Avranno luogo per la prima volta a Fiume, dal 23 al 27 aprile, le Giornate norvegesi, organizzate dalla municipalità e dall’Ambasciata del Regno di Norvegia al fine di fare conoscere la cultura e lo...
More inCronaca fiumana  

Istria

BUIE | Il 19 aprile, l’unico membro ancora in vita del Comitato fondatore della Comunità degli Italiani di Buie, Silvano Posar, ha compiuto i 96 anni. Una delegazione di connazionali, proveniente...
More inCronaca istriana  

Pola

​DIGNANO | Quale occasione migliore della Giornata mondiale del libro, che ricorre il 23 aprile, per inaugurare la nuova sede della Biblioteca di Dignano?Portati a compimento gli ultimi interventi...
More inCronaca polese  

Capodistria

CAPODISTRIA | Il Museo regionale di Capodistria ha avuto in dono cinque reperti architettonici appartenenti a Palazzo Longo, la cui demolizione dello scorso febbraio ha destato abbastanza sgomento...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

FIUME | Non soltanto un omaggio a Nelida Milani, ma un invito a leggere le sue opere, per chi non lo avesse ancora fatto, e per chi sì, a rileggerle. È questo l’obiettivo di “Miscellanea”,...

Sport

Goran Kovacic/PIXSELL CRIKVENICA | Alessandro Tonelli, fuga per la vittoria. E che vittoria: la prima da professionista per il ciclista della Bardiani - CSF, che è andato a imporsi nella frazione da...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero