Pola

Uljanik. Protesta in piazza

Foto: Dusko Marusic/PIXSELL

Che la protesta operaia abbia inizio. Praticamente, è questo l’invito per il comizio di protesta per la salvaguardia dei posti di lavoro e dell’attività produttiva al cantiere di Scoglio Olivi, inoltrato dagli organizzatori della manifestazione che avrà luogo giovedì 15 febbraio alle ore 18 in piazza Port’Aurea. Nell’invito non è precisato chi siano i sindacalisti locali che pronunceranno i propri discorsi per la salvezza dell’Uljanik, però sono nominati coloro che daranno il proprio appoggio. Si tratta di Dragutin Varga, presidente del Direttivo della ITAS-Prvomajska di Ivanec, il quale è anche fiduciario sindacale di questo comparto metalmeccanico (la fabbrica, del 1960, andò in fallimento nel 2005 e nello stesso anno divennero proprietari dell’impianto gli stessi lavoratori). Quindi, Siniša Miličić, presidente del RIS, il Sindacato regionale dell’industria, fondato a Varaždin nel 2006; Denis Geto, dipendente dell’Ente elettroenergetico di Stato (HEP) e presidente del sindacato TEHNOS dell’HEP. Infine, Mario Iveković, presidente del Novi Sindikat (fondato nel 2002 a Zagabria; annovera trattative che si sono concluse con la firma di contratti collettivi di lavoro in aziende e compagnie come la Croatia Airlines, l’Istituto di immunologia, il Centro nazionale di sminamento, il terminal container AGCT di Fiume, l’azienda portuale fiumana, ecc.). Canterà in piazza il Coro Praksa di Pola, noto per avere aderito sempre a eventi d’importanza pubblica.


Le proteste di gennaio

Il 23 gennaio scorso, i Sindacati del cantiere, riuniti nel Comitato di sciopero, avevano congelato l’astensione proclamata il giorno prima. Non si sarebbe trattato soltanto di un’azione derivante dalla questione retributiva, certamente importante, non quanto, però, la più temibile delle ipotesi sul fronte dell’impiego: la chiusura, prossima o comunque vicina, dello stabilimento, che di cose sbagliate, principalmente sul piano della gestione, ne avrà fatte più di una nei trascorsi decenni. La rivendicazione salariale è stata superata da altre, perché la paura che serpeggia tra la gente, non soltanto in città, ma anche in Regione, è quella che sparisca il settore principale della produzione reale, portando con sè una moria di posti di lavoro che metterebbe l’Istria in ginocchio.
“Giochi sporchi stanno avendo luogo all’insaputa della gente. Gli attori sono politici locali e non, vendutisi a tycoon nostrani mondiali – è scritto nel comunicato per il comizio di giovedì prossimo – che appena aspettano di prendersi Musil, Monumenti e Santa Catarina, e Verudella, Stoia e Puntisella... per farne destinazioni turistiche sottocosto”. Insomma, si tratterà di turismo di massa in espansione, dove troverebbero impiego “camerieri, cameriere ai piani e operatori portuali sprovvisti di qualsiasi tipo di protezione sindacale”. “Gruppi d’interesse collegati con il Direttivo dell’Uljanik e potenziali investitori – scrivono ancora gli organizzatori del sit-in di protesta – attendono tesi come corde di violino la seduta dell’Assemblea degli azionisti del 16 febbraio per poter applicare la manovra di ristrutturazione e diversificazione dell’attività, e dividersi ciò che rimarrà dopo che l’Uljanik sarà andato in rovina”.
L’Assemblea degli azionisti metterà ai voti venerdì prossimo, la proposta di aumento del capitale sociale per un importo massimo di 302,2 milioni di kune, tanto da passare dagli attuali 100,7 milioni a futuri 402,9 milioni. Tutto questo con l’emissione di nuove azioni (senza la clausola del diritto di prelazione per gli attuali azionisti) per un minimo di 6 e un massimo di 10 milioni di azioni al prezzo di 30 kune a titolo.


La salvaguardia dei posti di lavoro

Intanto, nel corso della mattinata odierna è previsto un incontro con la stampa convocato dai Sindacati di Scoglio Olivi: i Metalmeccanici, sindacato di maggioranza al cantiere, il Sindacato dell’Istria, Quarnero e Dalmazia (SIKD) e il Sindacato adriatico (Jadranski Sindikat). Tema della conferenza stampa, come riportato sull’invito, “Uljanik: salvaguardia della cantieristica e dei posti di lavoro”. “Siamo gli unici a poter esprimere considerazioni e a prendere decisioni di ordine sindacale” è quanto si legge, tra l’altro, nell’invito.
Adesso che i Sindacati del cantiere sembra abbiano trovato un linguaggio comune, ci troviamo a dover considerare che, comunque sia, si rischia la dispersione tra le forze sindacali, sul piano di una protesta che meriterebbe – considerata la posta in gioco – l’aggregamento. Quello vero, senza infiltrazioni di sorta.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 207 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
19 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ABBAZIA | Regolamento generale sulla protezione dei dari personali (GDPR), situazione finanziaria, preparativi per le prossime elezioni... Questi gli argomenti principali di cui si è discusso a...
More inPolitica  

Fiume

ABBAZIA | È allarme punteruolo rosso per le palme di Abbazia. Da qualche anno ormai il vorace coleottero originario dell’Asia sudorientale sta distruggendo una delle piante più caratteristiche della Perla...
More inCronaca fiumana  

Istria

ROVIGNO | Saranno quasi duemila i partecipanti alla 14ª edizione della “Popolana”, la più grande manifestazione sportivo-ricreativa nella città, fiore all’occhiello del turismo In Croazia. Il...
More inCronaca istriana  

Pola

DIGNANO | Giornata mondiale del libro tutta particolare a Dignano: il piacere della lettura e il libro inteso quale strumento di diffusione del sapere sono stati celebrati con l’inaugurazione della...
More inCronaca polese  

Capodistria

Nel corso della IV riunione del Consiglio di programma (CdA) della Radiotelevisione nazionale, tenutasi a Lubiana, è stata avviata la prima discussione sulla Strategia di sviluppo della RTV di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

PORTO ALBONA | Soltanto la bellezza dell’anima può sopraffare quella della natura. È la morale della storia raccontata da Melita Adany nel suo libro “Il primo volo – Prvi let”, un volume bilingue,...

Sport

PARENZO | Umago pigliatutto ai Giochi delle elementari. I ragazzi e ragazze della SEI Galileo Galilei fanno bottino pieno, conquistando a Parenzo il primo posto sia nel calcetto femminile che nel...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero