Pola

La città si prepara al mese più lungo

15 capounoPola si prepara a vestirsi per le feste con strenne per i suoi cittadini. La prima cosa da farsi è quella di progettare l’immancabile immagine brillante. Si apprende che diverse città più o meno grandi d’Europa hanno già collocato le luminarie per andare incontro preparatissime alle baldorie di fine anno. Certo che non è ancora giunta l’ora d’accendere, ma intanto, una buona pianificazione anticipata farà fare figura a dovere. Nel caso di Pola, invece, si sa che è stato chiuso il concorso per la fornitura pubblica di nuovi elementi decorativi, assegnando l’appalto all’impresa Ara Electronic per un valore complessivo di 1 milione e 300mila kune. L’incombenza di recuperare dal magazzino le luminarie dell’anno scorso è sì affidata dalla Pula parking come alla fine del 2016, ma le installazioni brillanti aggiuntive rappresentano un elemento indispensabile a creare più atmosfera. La missione è quella di ravvivare con forme e colori la città per accenderla di luci, il 6 dicembre, giorno di San Nicolò, che per tradizione comincia a espandere per le contrade la sensazione quasi euforica di attesa delle feste.

Estesa l’area... illuminata

Basta fare in tempo con gli allestimenti e acquisire ulteriore esperienza in materia di scenografia luminosa e manutenzione delle decorazioni. Dal Municipio non si annunciano particolari modalità decorative, spettacoli a effetti visivi speciali, come nemmeno realizzazioni che possano interpretare con molta creatività e fantasia l’architettura urbana risaltandone i caratteri culturali e artistici, magari valorizzando monumenti con soluzioni speciali. Roba da metropoli. Ad ogni modo, le decorazioni faranno scintillare le vie più frequentate e i punti più in vista della città, estendendo le luci colorate anche alle strade che finora non hanno avuto il privilegio di entrare nella categoria di quelle abbellite. Il completamento dell’inventario decorativo interesserà via dell’Istria, dove verranno collocate strutture luminose piatte a forma di alberello natalizio con stellina, quale piccolo marchio di riconoscimento delle festività polesi. Le nuove decorazioni verranno affisse ai pali dell’illuminazione pubblica per tutto il tratto che va dall’Arena a piazza al Ponte. Finalmente, anche le centralissime vie Carrara e San Giovanni otterranno ulteriori dettagli decorativi a forma di abete. Torneranno in Riva, quindi, le otto vistose strutture di luci colorate bidimensionali a forma di scintille. Ai Giardini verranno arricchite le decorazioni a livello di chiome dei bagolari, mentre in piazza Port’Aurea sarà allestito un abete artificiale di tipo modulare alto 10 metri (che si spera non finisca piegato dalla bora come capitato con quello “vero” dell’anno scorso). In quanto a Piazza Foro, oltre alla visione di un abete naturale, basterà e avanzerà la ciclopica presenza del globo “spaziale” pendente. Tornando ai Giardini, la Città promette di “costruire” ancora più casette dell’Avvento, creando un vero piccolo villaggio con offerta di strenne, manufatti, dolciumi, vin brullè, salsicce e altre leccornie.


La pista del ghiaccio a Veruda

Tutto sarà come l’anno scorso, soltanto con qualche miglioria? Niente affatto. La nuova visione del “Dicembre in città” vuole vedere dirottati vitalità e movimento anche nel rione di Veruda, che dopo l’”acquisto” di una nuova dimensione urbana con piazza dRe Tomislav, vuole imporsi quale nuovo polo di attrazione pubblico-sociale e anche sportivo-ricreativa. A parte il fatto di importare le installazioni per far lampeggiare anche questa zona, è qui che si alzerà il sipario sulla magia del ghiaccio. Per la gioia dei bimbi e adolescenti del rione e un po’ meno per quelli del centrocittà e di altre zone di periferia, la pista di pattinaggio sul ghiaccio verrà allestita a Veruda, a differenza degli ultimi anni quando figurava sistemata in Riva o in piazzale Carolina, sotto un gran tendone. La municipalizzata “Pula sport”, si è presa l’incarico di realizzare una superficie ghiacciata all’aperto da 450 metri quadrati (più o meno è la medesima estensione delle piste sotto il capannone). L’apertura non è lontana. Si prevede a mezzogiorno in punto il 30 novembre. Le comitive che giungeranno organizzate, dagli asili e dalle scuole di Pola, potranno pattinare gratuitamente. Tutti gli altri pagheranno il biglietto d’entrata di 10 kune al mattino, di 15 al pomeriggio, aggiungendo 5 kune per il noleggio dei pattini e altre 10 kune per l’utilizzo degli appositi ausili. Già hanno prestabilito che la pista ghiacciata resterà aperta, ogni giorno dalle 9 alle 22, fino alla fine delle vacanze invernali, ovvero al 14 gennaio. Sicuramente l’atmosfera prenatalizia non sarà sonnolenta.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 331 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
3 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ALBONA | Boris Miletić è stato riconfermato presidente della Dieta democratica istriana (DDI) alla 30.esima Assemblea elettiva del partito tenutasi sabato scorso ad Albona, presso il Centro sportivo “Franko...
More inPolitica  

Fiume

Per i bambini la neve rappresenta già di per sé un motivo di divertimento. Se si aggiungono poi le piste per lo slittino, i programmi d’animazione e le lezioni di sci, il gioco diventa ancora più...
More inCronaca fiumana  

Istria

ROVIGNO | All’ultima seduta, tenutasi sabato sera, la sezione locale dell’HDZ del Rovignese ha accolto la richiesta di destituire il consigliere cittadino Sergio Rabar dalla funzione di presidente...
More inCronaca istriana  

Pola

Scoccata l’ora del cambiamento, niente più sarà come prima al cantiere navale Uljanik. E per cambiamento intendiamo quanto avvenuto ieri, durante la seduta dell’Assemblea straordinaria degli...
More inCronaca polese  

Capodistria

CAPODISTRIA | Il progetto “Eduka 2”, per una governance transfrontaliera dell’istruzione, ha fatto tappa ieri a Capodistria con i laboratori dal titolo “Classi transfrontaliere: percorsi didattici...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

Una monografia scientifica che ripercorre il quarto di secolo in cui l’Italia amministrava la Venezia Giulia e l’Istria, al fine di analizzare e individuare il livello di tutela del patrimonio...

Sport

foto: Davor Javorovic/PIXSELL OSIJEK | La storia si ripete. Nel 22º turno di Prima Lega il Rijeka è stato battuto per 2-1 in casa dell’Osijek, ancora una volta in una partita segnata da espulsioni e calci...
More inSport  

Esuli e rimasti

È stata avvertita ovunque, come scossa tellurica di assestamento, la tensione che ha accompagnato il Giorno del ricordo, sul quale hanno pesato e pesano la campagna elettorale e certa ignoranza che...
More inEsuli e rimasti  

Arcobaleno

Arcobaleno, febbraio 2018
13 Febbraio 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, febbraio 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.03, 15 febbraio...
More inUltimo numero