Pola

Via Fasana, troppi pericoli

foto: Dusko Marusic/pixsell

Sicurezza e viabilità stradale, istruzione, riscossione delle multe non pagate, parcheggi e quant’altro. L’opposizione ha incalzato il sindaco di Fasana, Radomir Korać, su tanti argomenti nel giorno della seconda seduta del Consiglio comunale successiva alle elezioni dello scorso maggio. Un appuntamento molto atteso dai rappresentanti dei cittadini, che dopo una lunga pausa estiva, l’altra sera, sono tornati a occupare i banchi della sala consiliare.

In apertura dei lavori Aleksej Mišan (DDI), ha chiesto al sindaco se sia possibile riallacciare i rapporti (persi negli ultimi anni) con i Comuni gemellati di Ruše (Slovenia) e Pellizzano (Italia). Per quanto riguarda l’amministrazione comunale slovena, Korać ha risposto che il legame con Fasana non è mai venuto meno. “Non posso dire la stessa cosa delle relazioni con il Comune di Pellizzano” ha continuato il sindaco, sottolineando che la nuova giunta comunale della località trentina sembra non essere più interessata a mantenere rapporti d’amicizia. “In più di un’occasione abbiamo invitato, senza ottenere risposta, il nuovo sindaco di Pellizzano a Fasana” ha concluso Korać.
La successiva interrogazione è stata posta al primo cittadino sempre dal dietino Mišan, che ha chiesto chiarimenti in merito a un post promozionale del Partito socialdemocratico pubblicato lo scorso maggio sulla pagina facebook ufficiale del Comune di Fasana. “In qualità di sindaco e di presidente dell’SDP locale posso assicurare che un post simile non è mai stato pubblicato. “Allora si è trattato di un profilo falso”, ha replicato il consigliere con un pizzico di ironia nel tono di voce. Esaurite le domande, Mišan ha ceduto la parola al collega di partito, Igor Škatar, che dal primo cittadino ha voluto sapere se tra i piani del Comune figura la volontà di mettere in sicurezza in maniera definitiva la viabilità di via Fasana, magari installando dossi artificiali anti velocità nei punti più critici. Punti che Škatar ha individuato dinanzi alla scuola elementare di Fasana, nelle vicinanze dell’incrocio con via Puntisella e dinanzi ai ristoranti “Navetta” e “Vala” di Valbandon. “Sono consapevole della pericolosità di via Fasana, ma purtroppo si tratta di una strada regionale e in quanto tale non è di ingerenza del Comune”, ha ribattuto il primo cittadino, che nei prossimi giorni incontrerà i rappresentanti dell’Ente Strade della Regione istriana per discutere di questa e altre problematiche legate alla viabilità sul territorio comunale.
Sempre Škatar ha voluto poi sapere come procede la riscossione delle multe per i parcheggi non pagati. “Tutto sommato bene” sostiene Korać, stando il quale il Comune sarebbe riuscito a riscuotere la quasi totalità delle multe comminate ai cittadini croati. “Per quanto riguarda quelle comminate a cittadini stranieri la questione non è semplice”, ha spiegato il sindaco, il quale ha sottolineato che l’amministrazione comunale si è rivolta a uno studio legale, che provvederà a inviare all’indirizzo dei trasgressori una raccomandata e un decreto d’esecuzione relativo al mancato pagamento del ticket del parcheggio.
Dopo avere risposto alle domande dei due rappresentanti della DDI, il sindaco ha dovuto rispondere anche alle interrogazioni poste dal consigliere dell’HDZ, Marinko Gazić, che ha chiesto informazioni in merito al recente concorso pubblico per il ruolo di direttore della municipalizzata “Komunalac”. “Stiamo vagliando diverse candidature” ha evidenziato Korać, ricordando che al bando hanno risposto nove persone. Nel corso dell’ora riservata alle interrogazioni, il primo cittadino, sollecitato dai consiglieri dell’opposizione, ha parlato anche delle problematiche legate alla presenza di amianto in diverso zone del Fasanese. A tale proposito ha detto che il Comune, a meno ché il Consiglio non approvi un’apposita delibera, non può intervenire poiché l’amianto si trova su terreni privati.
Oltre a bersagliare il sindaco di domande, lunedì sera, i rappresentanti dei cittadini hanno discusso le Relazioni annuali di gestione dell’Asilo “Sunce” e della municipalizzata “Komunalac”. Entrambe sono state approvate all’unanimità.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
15 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Il Tribunale di Westminster a Londra ha deciso stamane a favore dell'estradizione di Ivica Todorić in Croazia. Il fondatore dell'Agrokor ha una settimana di tempo per fare ricorso alla sentenza....
More inPolitica  

Fiume

Dopo diversi tentativi falliti, questa sera la Comunità degli Italiani di Fiume ha finalmente istituito la Commissione che avrà il compito di preparare una proposta per l’introduzione del...
More inCronaca fiumana  

Istria

BUIE | Sabato sera, in occasione della rassegna corale primaverile “Verdi melodie”, sul palcoscenico del teatro cittadino di Buie sono saliti cinque cori. Oltre a quello della Comunità degli...
More inCronaca istriana  

Pola

​DIGNANO | Quale occasione migliore della Giornata mondiale del libro, che ricorre il 23 aprile, per inaugurare la nuova sede della Biblioteca di Dignano?Portati a compimento gli ultimi interventi...
More inCronaca polese  

Capodistria

CAPODISTRIA | Il Museo regionale di Capodistria ha avuto in dono cinque reperti architettonici appartenenti a Palazzo Longo, la cui demolizione dello scorso febbraio ha destato abbastanza sgomento...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

BUIE | Un ulteriore traguardo per don Mladen Juvenal Milohanić, che ha presentato, lo scorso fine settimana, negli ambienti dell’Università Popolare Aperta di Buie, la sua nuova opera dal titolo...

Sport

Sul Monte Maggiore arriva la vittoria che non t’aspetti. Anzi, t’aspetti che vinca un ciclista della Bahrain Merida, diciamo Siutsou oppure Mohorič, non certamente Manuele Boaro, che mette in riga...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero