Pola

«Suggestioni triestine» alla SMSI «Dante Alighieri»

Nell’ambito del progetto “Grande Guerra in cielo, in terra, in mare”, promosso dall’Associazione culturale “Radici&Futuro” di Trieste in partenariato con nove soggetti pubblici e privati (tra cui l’Unione Italiana) e con il sostegno finanziario della regione Friuli Venezia Giulia, è stata aperta ieri mattina nella Scuola media superiore italiana “Dante Alighieri” la mostra itinerante “Suggestioni triestine – a cent’anni dall’ultimo viaggio di Francesco Ferdinando.” All’interessante ed educativo appuntamento, seguito dagli studenti e docenti del Liceo classico linguistico “Franceso Petrarca” e della Scuola media inferiore “Divisione Julia” di Trieste, nonché da quelli della “Alighieri”, sono intervenuti la direttrice di quest’ultima Debora Radolović, l’ammiraglio Romano Sauro, commissario straordinario della Lega Navale Italiana, la dott.ssa Laura Capuzzo, segretario generale dell’Associazione “Radici&Futuro” nonché Laura Bologna, assieme a Franceso Zardini autrice del fumetto che ha dato vita alla mostra “Suggestioni triestine”. “Il nostro istituto è molto grato di far parte di questo progetto storico – così Debora Radolović all’apertura –, che tratta il periodo dell’Impero austro-ungarico durante il quale Pola è divenuta la principale base navale, con conseguente allargamento della città.”


L’emozione di Romano Sauro

“Nonostante sia un ammiraglio in questo momento mi sento emozionato”, eloquente Romano Sauro, nipote del noto patriota irredentista italiano nativo dell’Istria Nazario Sauro, all’epoca dell’Impero tenente di vascello nella Regia Marina, giustiziato per alto tradimento a Pola nel 1916 e infine onorato con la medaglia d’oro al valor militare. “Trovarsi a Pola e rivivere le memorie è importante, perché senza conoscere le proprie radici non si ha un futuro. Simili incontri inoltre rappresentano dei rilevanti rapporti di amicizia tra i popoli.”, ha detto l’ammiraglio raccontando il poco conosciuto aneddoto legato al busto di bronzo (del noto scultore Ettore Ferrari) di Dante Alighieri a Pola, al tempo posto nella loggia del Municipio, poi rimosso e fuso dagli austriaci e usato per la costruzione di cannoni. Infine al termine della guerra appunto con i resti di un cannone dell’esercito austriaco è stato forgiato un nuovo busto di Dante, che oggigiorno si trova al di fuori dell’Arsenale militare di Venezia.
“Questa di Pola è l’ultima tappa, dopo Graz e Buie, del breve viaggio fuori dai confini nazionali che la mostra ‘Suggestioni triestine’ ha compiuto, con il coinvolgimento di scuole italiane – ha sottolineato la Capuzzo –. Uno dei nostri principali obiettivi, fin dal primo progetto sulla Grande Guerra, è stato quello di coltivare un rapporto virtuoso tra le scuole del Friuli Venezia Giulia e le scuole italiane all’estero, che rappresentano il ‘ponte’ culturale tra l’Italia e il mondo. Proprio nella fase di chiusura di quest’ultimo progetto hanno preso vita il video ‘Cent’anni dopo, giovani e Grande Guerra’ realizzato con la collaborazione dell’Ufficio scolastico regionale del Friuli Venezia Giulia e la mostra itinerante sul fumetto ‘Suggestioni triestine’.”


Francesco Ferdinando e il Molo Audace

Buona parte del video è stata girata sul Molo Audace a Trieste, dove in qualche modo il primo conflitto mondiale ha avuto inizio e fine, visto che da lì nel 1914 l’arciduca Francesco Ferdinando era partito per Sarajevo, lì è tornata la sua salma dopo l’attentato, e nello stesso luogo, al termine del conflitto nel 1918, attraccò il cacciatorpediniere “Audace” che portò le truppe italiane in città e diede anche il nome al Molo. Trattando la mostra “Suggestioni triestine”, è stato puntualizzato che questa si sofferma su un episodio intorno

al quale è stata creata la storia a fumetto esposta, ovvero al solenne corteo funebre, svoltosi il 2 luglio del 1914, con le salme di Francesco Ferdinando e della moglie. I feretri, arrivati via mare a bordo della “Viribus Unitis” sulle Rive di Trieste, percorsero tra l’immensa folla ammutolita piazza Unità (l’allora Piazza Grande), l’attuale corso Italia, le attuali via Dante e piazza Oberdan fino ad arrivare alla Stazione, dove furono caricati su un treno diretto a Vienna. Laura Bologna infine si è soffermata sulla storia del fumetto che riguarda un incontro di Luca, ragazzo della nostra epoca, che dopo avere visto una foto d’epoca trovata dalla nonna è stato trasportato a ritroso nel tempo nel 1914 incontrando il coetaneo Giorgio. Ne nascono molte curiosità, cambiamenti ed episodi interessanti e a volte divertenti. Il progetto “Grande Guerra in cielo, in terra, in mare” è stato inserito nel Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Presidenza del Consiglio dei Ministri italiana e vi sono coinvolti in tutto circa 330 studenti e una ventina di docenti, compresi quelli di Pola. La mostra alla Dante rimarrà visitabile fino al primo aprile e in primo luogo è volta, come puntualizzato dagli organizzatori, a “Studiare la Grande guerra per educare alla pace.”


 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 226 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
24 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

FIUME | Considerato come si stanno evolvendo le cose, in futuro potremmo trovarci a dover trascorrere al lavoro dai 40 ai 50 anni della nostra vita. A lanciare il monito è stato il preside della...
More inPolitica  

Fiume

Avranno luogo per la prima volta a Fiume, dal 23 al 27 aprile, le Giornate norvegesi, organizzate dalla municipalità e dall’Ambasciata del Regno di Norvegia al fine di fare conoscere la cultura e lo...
More inCronaca fiumana  

Istria

BUIE | Il 19 aprile, l’unico membro ancora in vita del Comitato fondatore della Comunità degli Italiani di Buie, Silvano Posar, ha compiuto i 96 anni. Una delegazione di connazionali, proveniente...
More inCronaca istriana  

Pola

​DIGNANO | Quale occasione migliore della Giornata mondiale del libro, che ricorre il 23 aprile, per inaugurare la nuova sede della Biblioteca di Dignano?Portati a compimento gli ultimi interventi...
More inCronaca polese  

Capodistria

CAPODISTRIA | Il Museo regionale di Capodistria ha avuto in dono cinque reperti architettonici appartenenti a Palazzo Longo, la cui demolizione dello scorso febbraio ha destato abbastanza sgomento...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

FIUME | Non soltanto un omaggio a Nelida Milani, ma un invito a leggere le sue opere, per chi non lo avesse ancora fatto, e per chi sì, a rileggerle. È questo l’obiettivo di “Miscellanea”,...

Sport

Goran Kovacic/PIXSELL CRIKVENICA | Alessandro Tonelli, fuga per la vittoria. E che vittoria: la prima da professionista per il ciclista della Bardiani - CSF, che è andato a imporsi nella frazione da...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero