Istria

Esodati, anime senza pace

UMAGO | Il Giorno del ricordo non è una commemorazione come le altre. Non lo è perché si tratta di una tragedia che è ancora presente. Presente e viva. E continua a far male, a bruciare dentro e a dividere migliaia di famiglie. Sono passati tanti anni, ma per gli umaghesi che sono partiti e per quelli che sono rimasti, il tempo è riuscito soltanto a lenire le sofferenze.


«Scrivere per vivere»

Per questo motivo, anche quest’anno a Umago il Giorno del ricordo è stato celebrato con una doppia cerimonia. La prima si è svolta al cimitero di San Damiano di Umago e la seconda al teatro della Comunità degli Italiani “Fulvio Tomizza”, con un incontro molto importante intitolato “La forza delle parole, scrivere per vivere”.


Per non dimenticare

La delegazione che ha deposto al cimitero le corone di fiori ai piedi della targa commemorativa dedicata agli umaghesi scomparsi nel mondo, è stata guidata dalla vicesindaca Floriana Bassanese Radin, dal vicepresidente della Famiglia umaghese di Trieste, Corrado Cattonar e da Mercede Gulin, membro del Direttivo della Famiglia umaghese. Erano presenti nella circostanza anche i vicesindaci Mauro Jurman e Ivan Belušić, oltre a tanti altri umaghesi. È stata una cerimonia semplice, ma importante, come lo sono stati i discorsi di Floriana Bassanese Radin e di Corrado Cattonar, i quali hanno voluto sottolineare l’importanza di ricordare per non dimenticare.


«Maledetti confini»

Dal 1945 a oggi sono cambiate tante cose. La Jugoslavia e i campi profughi non ci sono più, ma l’anima di chi ha sofferto non ha trovato ancora pace e mai la troverà. Tuttavia, bisogna dire che l’incontro alla Comunità degli Italiani è stato molto sentito, con diverse letture, diciamo d’effetto, molto tristi e profonde, con in più l’esecuzione di uno spezzone del dramma “Maledetti confini”, scritto da Giuseppe (Pippo) Rota, interpretato dalla filodrammatica della Comunità degli Italiani. Molto apprezzata l’interpretazione degli attori Caterina Napoletano, Leonardo Favretto, Salvatore Napoletano e Jessica Acquavita, che dirige anche il gruppo. È un dramma che parla di un fatto realmente accaduto, del come e del perché la famiglia Bernini di Umago dovette lasciare la propria città e scegliere la via dell’esodo, abbandonando cose e affetti.


«... come neve al sole»

Nel corso dell’incontro sono stati letti brani di libri importanti dedicati al dramma dell’esodo. C’è stata una frase, però, che i presenti non dimenticheranno facilmente. Si è parlato anche di chi è rimasto e che spesso non è riuscito ad adattarsi. Visto che far parte di una minoranza vuol dire anche essere costretti a condurre una battaglia continua per continuare a esistere, la vicesindaco Floriana Bassanese Radin, che ricopre anche la carica di presidente della Comunità degli Italiani che porta il nome dello scrittore “Fulvio Tomizza”, al quale proprio Umago dedica gli “Incontri di frontiera”, ha lanciato un messaggio molto significativo: “Ci stiamo sciogliendo come neve al sole...”.

Come una scure...

Guardare al futuro per non dimenticare il passato, celebrare un evento così triste come il Giorno del ricordo, fa venire i brividi e fa riaffiorare alla mente tantissime cose: ricordi di tragedie e fatti poco piacevoli. Una lunga scia di sangue, storie di gente finita nei campi profughi, storie di foibe, di problemi di “adattamento” dei rimasti, di confini e tanto ancora. Cose che non tutti hanno superato.
Molti sono morti di nostalgia e di tristezza. Altri si sono tolti la vita, vittime innocenti di un esodo che ha spaccato una Comunità e intere famiglie così come una scure spacca un ciocco di legno.
Il ricordo fa male a tutti: fa male a chi viene in Istria e vede la propria casa abitata da “foresti” e fa male anche ai rimasti, perché le famiglie sono state divise. Grande è stato però l’impegno degli scrittori che hanno parlato dell’esodo, sia in Italia che in Istria. Molti passi di queste opere sono stati letti da Corrado Cattonar, Floriana Bassanese Radin, Alida Delben, Mariella Manzutto, Manuela Bose e Mercede Gulin.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 260 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
5 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ZAGABRIA | Le dimissioni dell’amministratore straordinario dell’Agrokor Ante Ramljak hanno aperto un nuovo scenario difficilmente prevedibile un anno fa al momento dell’entrata in vigore della Lex...
More inPolitica  

Fiume

La municipalizzata Čistoća, che si occupa della raccolta dei rifiuti a Fiume e dintorni (Viškovo, Klana, Castua, Jelenje, Kostrena, Kraljevica, Čavle e Buccari), applica in modo inappropriato le...
More inCronaca fiumana  

Istria

foto: Dusko Marusic/PIXSELL In seguito all’allarme meteo lanciato dall’Istituto idrometeorologico statale, le previsioni di freddo e le possibilità di nevicate e forti precipitazioni anche nelle...
More inCronaca istriana  

Pola

foto: Dusko Marusic/PIXSELL Sembrano immagini di film della paura tanto sono cupe, mistiche e malinconiche, eppure sono soltanto relitti di imbarcazioni da pesca tirati a secco dai fondali tra...
More inCronaca polese  

Capodistria

A Bertocchi si è tenuta la rappresentazione teatrale “Innamorati - Opera Rock”, portata in scena dalla compagnia teatrale “Ana-Thema Teatro” di Udine per la regia di Luca Ferri. La sala della Casa...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

FIUME | Dopo le annunciate dimissioni dell’attuale direttrice Rosanna Bubola, passano a Leonora Surian le redini del Dramma Italiano. L’attrice della compagnia di prosa in lingua italiana del TNC...

Sport

FIUME | Dalla partita a Osijek, persa per 2-1, l’allenatore del Rijeka, Matjaž Kek, ha potuto trarre poche conclusioni sull’efficacia dell’assetto tattico visto che per quasi tutta la gara si è...
More inSport  

Esuli e rimasti

È stata avvertita ovunque, come scossa tellurica di assestamento, la tensione che ha accompagnato il Giorno del ricordo, sul quale hanno pesato e pesano la campagna elettorale e certa ignoranza che...
More inEsuli e rimasti  

Arcobaleno

Arcobaleno, febbraio 2018
13 Febbraio 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, febbraio 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.03, 15 febbraio...
More inUltimo numero