Istria

Acque reflue, è tempo di decisioni per Arsia

ARSIA | Si terrà il 18 gennaio l’incontro al quale verrà presentato ai consiglieri comunali di Arsia il terzo modello del progetto di ricostruzione del sistema di smaltimento delle acque reflue per l’agglomerato Albona-Arsia-Porto Albona. A confermarcelo è stata nei giorni scorsi Glorija Paliska, sindaca di Arsia, la quale aveva annunciato la riunione all’ultima seduta del Consiglio nel 2017.


Una variante della prima versione

La sessione in questione, si era tenuta a qualche giorno da quella del Consiglio cittadino di Albona, alla quale era stato confermato che il terzo modello è, in realtà, una variante della prima soluzione che, se Arsia andasse ad accogliere, andrebbe addattata agli standard ambientali. Ciò significa che le acque reflue dell’Albonese (a eccezione di Porto Albona) andrebbero a confluire verso un unico depuratore situato vicino a Valpidocchio, mentre le modifiche, presentate a dicembre dai rappresentanti del consorzio idrico statale “Hrvatske vode” e della ditta “WYG savjetovanje” (che firma lo Studio di fattibilità), comprenderebbero il prolungamento da 2 a 4 chilometri delle tubature di scarico che dovrebbero essere costruite nel mare del Canale d’Arsa, con l’introduzione di un sistema di monitoraggio della stessa baia. La prima versione era stata respinta nel 2016 dal Consiglio di Arsia, i cui membri si erano detti in seguito favorevoli alla seconda variante, nell’ambito della quale vi sarebbero due impianti per la depurazione delle acque reflue (uno ad Albona e l’altro ad Arsia), mentre a Valpidocchio verrebbe costruita una stazione di sollevamento per le acque reflue provenienti dallo stesso territorio, già depurate e trasportate attraverso un sistema di tipo chiuso.

Costi insostenibili

Tuttavia, i costi per la realizzazione della seconda variante e quelli per la manutenzione di tale sistema sarebbero insostenibili innanzitutto per gli utenti nel Comune di Arsia. Di conseguenza, lo stesso modello, sarebbe valutato negativamente dai rappresentanti della Commissione europea, dalla Banca europea per gli investimenti e dalla Banca europea per il rinnovo e lo sviluppo e dal partenariato JASPERS, che valuta la qualità dei progetti candidati ai fondi dell’UE. Stando agli esponenti dell’ente statale “Hrvatske vode”, una via di mezzo tra le due soluzioni sarebbe, appunto, il terzo modello, con il quale Arsia “risparmierebbe circa 20 milioni di kune”, ossia l’importo esatto che il Comune dovrebbe disporre nel proprio bilancio per la ricostruzione del depuratore nel suo territorio nel caso andasse a scegliere la seconda soluzione. Con tale risparmio, gli utenti residenti nello stesso comune eviterebbero un aumento dei costi per i servizi idrici che per una famiglia di quattro persone andrebbero a raggiungere la cifra di 3.400 kune annuali.

Difendere gli interessi degli utenti

A reagire agli inviti al Comune di Arsia ad accettare la terza variante del progetto è stato nei giorni scorsi Mladen Bastijanić, ex membro del Consiglio cittadino di Albona e dipendente dell’Ente acquedotti albonese “Vodovod Labin”, in una lettera aperta ai sindaci di Albona e Arsia, Valter Glavičić e Glorija Paliska.
Bastijanić chiede a Paliska di non cedere alle pressioni di “persone, le quali, nel caso della protezione del patrimonio idrico, con la loro politica e l’inattività hanno rovinato il sistema di rifornimento idrico nell’Albonese” e che per questo motivo – sempre stando a quanto espresso da Bastijanić – dovrebbero dimettersi.
A suo avviso, una delle conseguenze della cattiva gestione del sistema idrico e di quello di smaltimento delle acque di scarico è lo scorrimento delle acque reflue provenienti da Albona attraverso Arsia in un canale aperto. Allo stesso tempo, Bastijanić invita il sindaco albonese ad agire diversamente dai suoi predecessori e a difendere, in conformità alla sua funzione di presidente dell’Assemblea della municipalizzata “Vodovod”, gli interessi di tutti gli utenti dell’ente nell’Albonese.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 81 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
25 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ABBAZIA | Regolamento generale sulla protezione dei dari personali (GDPR), situazione finanziaria, preparativi per le prossime elezioni... Questi gli argomenti principali di cui si è discusso a...
More inPolitica  

Fiume

ABBAZIA | È allarme punteruolo rosso per le palme di Abbazia. Da qualche anno ormai il vorace coleottero originario dell’Asia sudorientale sta distruggendo una delle piante più caratteristiche della Perla...
More inCronaca fiumana  

Istria

ROVIGNO | Saranno quasi duemila i partecipanti alla 14ª edizione della “Popolana”, la più grande manifestazione sportivo-ricreativa nella città, fiore all’occhiello del turismo In Croazia. Il...
More inCronaca istriana  

Pola

DIGNANO | Giornata mondiale del libro tutta particolare a Dignano: il piacere della lettura e il libro inteso quale strumento di diffusione del sapere sono stati celebrati con l’inaugurazione della...
More inCronaca polese  

Capodistria

Nel corso della IV riunione del Consiglio di programma (CdA) della Radiotelevisione nazionale, tenutasi a Lubiana, è stata avviata la prima discussione sulla Strategia di sviluppo della RTV di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

PORTO ALBONA | Soltanto la bellezza dell’anima può sopraffare quella della natura. È la morale della storia raccontata da Melita Adany nel suo libro “Il primo volo – Prvi let”, un volume bilingue,...

Sport

PARENZO | Umago pigliatutto ai Giochi delle elementari. I ragazzi e ragazze della SEI Galileo Galilei fanno bottino pieno, conquistando a Parenzo il primo posto sia nel calcetto femminile che nel...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero