Istria

Portolongo Una polemica senza fine...

ALBONA | Dopo che maggioranza e opposizione del Consiglio cittadino di Albona non erano riuscite a raggiungere un accordo sul futuro delle zone di sviluppo turistico nella località di Portolongo (Prtlog), ossia dopo che il blocco di maggioranza composto da DDI-HNS-HSU aveva giudicato inaccettabile la proposta di annullamento delle delibere proposto dall’opposizione, quest’ultima è ritornata alla carica. Tramite un comunicato, firmato dai consiglieri Danijel Mohorović (SDP), Neel Rocco (SDP), Željko Ernečić (SDP), Darko Martinović (KLGB SV), Silvano Vlačić (KLGB SV), Tanja Pejić (KLGB SV) e Jasminka Radolović (KLGB NM), ha ribadito la propria posizione affermando che le modifiche al Piano territoriale della Regione istriana sono state apportate esclusivamente per favorire l’investitore, ignorando i fabbisogni della comunità locale e il benessere della popolazione locale.


Trasformazione sospetta

“Essendo stata un’area non edificabile improvvisamente trasformata in area fabbricabile – sostengono i coniglieri dell’opposizione –, sorge spontaneo il dubbio circa la regolarità dell’intero procedimento finalizzato alla modifica del piano territoriale, che rende possibile la costruzione di alberghi in una zona che fino a poco tempo fa era protetta”.


Verificare il procedimento

Viene richiesta, pertanto, una verifica della regolarità del procedimento sia delle modifiche e integrazioni al piano territoriale della Città di Albona, sia alla delibera che dà luce verde all’elaborazione del piano particolareggiato per le zone Portolongo 1 e 2. A scanso di equivoci, i consiglieri precisano che l’acquisto dei terrani agricoli e dei bosci sulla penisola di Portolongo era iniziato ancora nel 2005 da parte dell’“Emac Illiryan Land Fund”, “spesso coinvolta in speculazioni edilizie”, come affermano i firmatari del comunicato. Da quanto si apprende, il medesimo fondo aveva presentato nel 2011 all’ambasciata britannica a Zagabria, tre grandi progetti da realizzare in Istria, e più pèrecisamente a Dignano, Albona e Valle. “Come mai i rappresentanti del fondo hanno potuto presentare il progetto per Portolongo se le modifiche al Piano territoriale sono state proposte soltanto il 20 dicembre del 2012?”, si chiede l’opposizione consiliare albonese.


Quale impatto ambientale?

“Prima di procedere alle modifiche – si legge ancora nel comunicato –, sarebbe stato necessario elaborare una valutazione di impatto ambientale, visto che l’intervento sarebbe stato eseguito in un’area paesaggistica protetta, che sottostà alla Legge sulla tutela della natura e alle disposizioni della Strategia e del Piano d’azione di tutela della diversità biologica e paesaggistica della Repubblica di Croazia”.


Una decisione politica

Insomma, dopo che in sede di Consiglio municipale erano falliti tutti i tentativi di fermare “la devastazione dell’area di Portolongo”, l’opposizione richiede con fermezza l’annullamento della delibera relativa all’elaborazione del piano urbanistico per le zone “Portolongo 1” e “Portolongo 2”, spiegando nuovamente le motivazioni già addotte nell’aula consiliare, accusando la maggioranza di aver semplicemente omesso di verificare se ci fosse veramente l’esigenza di modificare il Piano territoriale dopo la richiesta inoltrata da parte dell’investitore. “La delibera – sostengono i consiglieri dell’opposizione – non è stata emanata dopo aver elaborato delle analisi approfondite, ma si è voluto soltanto favorire l’investitore, che si è avvalso della “complicità” dell’amministrazione municipale per poter lucrare grosse somme dopo aver acquistato i terreni agricoli a prezzi irrisori. “L’unico scopo degli studi e delle valutazioni che verranno fatti successivamente – conclude il comunicato – sarà quello di giustificare una decisione politica”.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 165 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
13 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

FIUME | Prende il via oggi la quinta edizione del corso pratico e teorico “Introduzione allo studio del diritto italiano” organizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Fiume sotto...
More inPolitica  

Fiume

L’Autorolej è sempre più “smart”. Da questa settimana è infatti disponibile una nuova app, denominata Smartica, che consente di acquistare il biglietto dell’autobus direttamente dal proprio...
More inCronaca fiumana  

Istria

ALBONA | “Questa non è democrazia. È una deliberata violazione dei diritti dei consiglieri cittadini con lo scopo di evitare domande scomode!” Sono le parole con le quali i consiglieri indipendenti...
More inCronaca istriana  

Pola

DIGNANO | Giornata mondiale del libro tutta particolare a Dignano: il piacere della lettura e il libro inteso quale strumento di diffusione del sapere sono stati celebrati con l’inaugurazione della...
More inCronaca polese  

Capodistria

Nel corso della IV riunione del Consiglio di programma (CdA) della Radiotelevisione nazionale, tenutasi a Lubiana, è stata avviata la prima discussione sulla Strategia di sviluppo della RTV di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

FIUME | Ormai è cosa nota: sarà Giulio Settimo a dirigere il Dramma Italiano del Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc” di Fiume nelle prossime tre stagioni teatrali. Il giovane attore triestino –...

Sport

PARENZO | Umago pigliatutto ai Giochi delle elementari. I ragazzi e ragazze della SEI Galileo Galilei fanno bottino pieno, conquistando a Parenzo il primo posto sia nel calcetto femminile che nel...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero