Fiume

Il rilancio del «rigojanci», il dolce simbolo dei fiumani

Il “rigojanci”, un dolce cremoso di origini ungheresi tanto amato a Fiume da diventare parte indissolubile della sua identità, è diventato ormai una rarità nell’offerta delle pasticcerie fiumane. Con la chiusura della nota pasticceria dell’albergo Continental – nella quale l’offerta ruotava per decenni intorno al “rigojanci” e alla millefoglie, che erano i dolci più richiesti e popolari –, è stato perso un locale in cui assaggiare il “rigojanci” autentico, così amato dagli abitanti di Fiume. Infatti, anche se alcune pasticcerie hanno nella loro offerta questo dolce, quelli che ricordano il famoso “rigojanci nel Cont” affermano categoricamente che le varie versioni attuali non sono nemmeno l’ombra dell’originale che mangiavano con gusto decenni fa. Ma perché quest’introduzione? Perché il rilancio del “rigojanci” è il prossimo progetto del direttore del Museo dell’informatica Peek&Poke, Svetozar Nilović che verrà realizzato nel 2018 con la collaborazione di diverse istituzioni ed esperti nel campo.

Anche se ancora impegnato nella realizzazione di programmi legati alla celebrazione del decimo anniversario della fondazione del Museo, che ha compreso nel corso del 2017 una serie di progetti ed eventi di vario carattere, che hanno avuto un notevole successo di pubblico e con i quali è stata celebrata degnamente una data di tutto rispetto, il sempre propositivo direttore di Peek&Poke pensa già al prossimo progetto, ovvero alla storia del “rigojanci” e alle varie strategie da adottare per riportare nelle pasticcerie il dolce che è diventato un simbolo della città.
“Un giorno mi sono chiesto quando è stata l’ultima volta in cui ho mangiato questo dolce, e qui intendo quello che veniva preparato nella pasticceria del ‘Cont’, e ho capito che sono ormai passati diversi anni e che il ‘rigojanci’ è quasi scomparso dall’offerta delle pasticcerie fiumane, mentre le versioni che ancora esistono non hanno niente a che fare con il dolce autentico – esordisce Svetozar Nilović –. Pertanto, ho deciso di fare qualcosa in questo senso e ho iniziato a frugare negli archivi alla ricerca di dati legati al ‘rigojanci’, ma anche alle antiche ricette fiumane. L’idea è di presentare il tutto nell’ambito di una mostra che verrà allestita nel Museo di Marineria e di Storia del Litorale croato alla fine di settembre del 2018, in collaborazione con la direttrice del Museo, Tea Perinčić, e la designer dell’allestimento Vera Ružić. In questo contesto verrà realizzato uno spettacolo per bambini e pubblicata una storia per l’infanzia che sarà basata sul ‘rigojanci’. Il racconto sarà scritto da Anđa Marić e illustrato da Tomislav Torjanac”.


La storia d’amore di Rigò Jancsi

“La storia del ‘rigojanci’ è molto interessante e romantica. Infatti, il dolce prende il nome da Rigò Jancsi (1857 – 1927), un violinista ungherese zigano (di nome Jancsi e di cognome Rigò) che sedusse e sposò Clara Ward, moglie del principe belga di Caraman Chimay (tra l’altro, Chimay è il nome di un’ottima varietà di birra belga) e figlia di un potente industriale americano, dopo averla – come dice la storia – conquistata con il dolce che preparò per lei, appunto il ‘rigojanci’. Questa storia d’amore provocò uno scandalo all’epoca e per ora non è chiaro se il dolce sia stato inventato dallo stesso Rigò Jancsi, oppure creato per celebrare la storia d’amore che tenne banco nelle cronache rosa di quei tempi. Scopriremo ulteriori dettagli nel prosieguo delle ricerche. A ogni modo, la nostra intenzione è rilanciare il rigojanci a Fiume e tesservi intorno una storia affascinante e interessante. Nel progetto saranno coinvolti anche l’Ambasciata ungherese e la minoranza ungherese a Fiume, dal momento che si tratta di un dolce di origini ungheresi, come pure la Comunità Nazionale Italiana, in quanto la storia del ‘rigojanci’ sarà ampliata e comprenderà anche quella della cucina fiumana”.


Le ricette di Francesco Gottardi

“A questo fine abbiamo pensato di tradurre in croato il ricettario di Francesco Gottardi ‘Come mangiavamo a Fiume’ (pubblicato dall’Edit una ventina d’anni fa, nda) per diffondere pure la cucina tipica della Fiume del passato.
In questo momento, come ho già accennato, stiamo portando avanti delle ricerche negli archivi di Fiume e di Budapest. Nella capitale ungherese abbiamo trovato degli splendidi articoli su Rigò Jancsi e Clara Ward. La loro storia non fu a lieto fine, in quanto lei successivamente lo lasciò per un cameriere e in seguito morì a Padova. Rigò, invece, se ne andò a New York con il cuore infranto, dove suonava per le strade per morire nel 1927 in miseria, da senzatetto. Davvero una storia triste, considerato che da violinista ebbe molto successo a Parigi anni prima. È interessante il fatto che la loro storia d’amore venne immortalata nientemeno che dal celebre pittore francese Henri de Toulouse-Lautrec in un dipinto custodito in un museo di Cleveland. Speriamo di poterlo prendere in prestito per l’occasione. Questo programma è stato candidato per i mezzi della Città di Fiume destinati alla cultura e secondo le nostre stime la sua realizzazione richiederebbe circa 200mila kune. Nelle spese rientra la pubblicazione della storia per l’infanzia, che vogliamo tradurre anche in italiano, ungherese e inglese e la collaborazione con il Museo nazionale di Budapest e il Museo del turismo e del commercio, sempre a Budapest. Alla cerimonia d’apertura della mostra abbiamo pensato di offrire a ogni visitatore che ha acquistato il biglietto un ‘rigojanci’.”

Il decimo anniversario del Museo Peek&Poke è stato celebrato con una serie di eventi. Che cosa ci attende fino alla fine dell’anno?

“Gli eventi maggiori sono stati già realizzati e sono stati un successo. La mostra ‘Ritorno sulla Luna’, allestita nel Museo di Marineria e di Storia del Litorale croato e chiusa di recente, è stata visitata da quasi settemila persone, il che è un numero di tutto rispetto. Prossimamente ci sarà, invece, la presentazione del libro sulla storia dei computer e dell’informatica a Fiume, scritto da Kristian Benić”.

Ormai da anni, Peek&Poke ottiene degli ottimi voti sul sito TripAdviser…

“A votare sono i turisti che vengono a visitarci. Credo che, oltre agli esposti che possono vedere nel Museo, a conquistarli sia anche il modo cordiale con il quale vengono accolti. Quindi, il rapporto con i visitatori è essenziale. Per quanto riguarda il Museo stesso, questo versa ormai in condizioni pessime, in quanto abbiamo problemi con l’umidità. Inoltre, avremmo bisogno di uno spazio più grande. Sarebbe ideale potersi trasferire in un altro spazio in centro città, ma per ora questo rimane un sogno. Sarebbe bello potere fondare un Museo tecnico a Fiume, nell’ambito del quale si potrebbe insediare pure il Peek&Poke e il Museo dell’infanzia. Credo che questo sarebbe un progetto azzeccato che metterebbe in mostra tutta la ricchezza del passato industriale della città”.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 104 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Progetto abbonamenti gratuiti

Gentili lettori,
abbiamo il piacere di informarVi che, su iniziativa della Direzione dell’EDIT, è decollato il progetto degli abbonamenti gratuiti al digitale del quotidiano La Voce del Popolo (della durata di un anno) destinati agli esuli e loro discendenti e più in generale a persone che vivono all’estero (non in Croazia e Slovenia) interessate a seguirci su Internet.

I primi hanno già ricevuto l'email con tanto di codice per accedere all'abbonamento gratuito.

Il progetto continua e chi fosse interessato a ottenerlo e ancora non ci avesse trasmesso i propri dati può farlo inviandoci un messaggio contenente gli stessi all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
13 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Sebbene le prime proiezioni prevedessero la vittoria di Borut Pahor già al primo turno delle presidenziali in Slovenia, i primi risultati indicano che gli sloveni dovranno recarsi alle urne una...
More inPolitica  

Fiume

In occasione del 26º anniversario della costituzione della 128ª brigata dell’Esercito croato “San Vito”, avvenuta il 22 ottobre 1991, nella Casa croata della cultura (HKD) di Sušak ha avuto luogo...
More inCronaca fiumana  

Istria

MONTONA | L’affascinante cittadina istriana di Montona, situata in cima al colle, è nota nel mondo per essere stata la patria di diverse personalità importanti: dal compositore Andrea Antico al...
More inCronaca istriana  

Pola

Dopo l’ultima seduta estiva (del 27 luglio), e tre mesi di pausa, torna a riunirsi in autunno il Consiglio cittadino di Pola. L’appuntamento è per domani pomeriggio alle 17 e tra i punti all’ordine...
More inCronaca polese  

Capodistria

ISOLA | In questi giorni si è conclusa la prima parte del progetto dedicato all’imprenditoria tra i giovani, promosso dall’Agenzia pubblica slovena “SPIRIT” e organizzato a Isola dall’Ente...
More inCapodistriano  

FVG

Thumbnail Valzer di direttori per il gruppo L’Espresso, che include, in FVG, anche i quotidiani Messaggero Veneto e Il Piccolo. Proprio per quest’ultimo è stato sancito un cambio di direzione. Dal 20 aprile il...

Cultura

ALBONA | “Elemento grafico” (Grafički element) è una mostra itinerante con la quale la galleria “Alvona” ha chiuso la sua stagione espositiva 2017, iniziata nel mese di giugno. Inaugurata lo scorso...

Arcobaleno

Arcobaleno, ottobre 2017
15 Ottobre 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, ottobre 2017
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi in edicola il nuovo numero di "Panorama"Panorama, n.19, 15 ottobre 2017  
More inUltimo numero