Fiume

Čistoća, l’aumento dei prezzi è illecito

In questi giorni ai cittadini di Fiume e dintorni stanno arrivando le bollette per l’asporto dell’immondizia, aumentate di oltre il 100 per cento rispetto al mese precedente. Il motivo di quest’aumento ha fatto molto discutere. La Città ha fornito una sua versione ufficiale, mentre i vari movimenti di protesta, guidati prevalentemente dai partiti all’opposizione, hanno cercato di spiegare che l’aumento è in realtà ingiustificato.


Ulteriori aumenti entro un anno

L’Unità di crisi ambientale Marišćina, nata anni fa con l’obiettivo di informare l’opinione pubblica riguardo alle conseguenze della politica di gestione dei rifiuti che le autorità stanno mettendo in atto, cercando di cambiarne la direzione verso un futuro più sostenibile sostiene che “l’aumento del 109 per cento è soltanto il primo, ve ne saranno degli altri, con il costo totale della rimozione dei rifiuti che peserà sempre di più sui cittadini”. “Siamo spiacenti che la situazione sia degenerata fino a questo punto, ma lo avevamo previsto. Questo sistema della gestione dei rifiuti non ha senso, i costi sono enormi e i benefici inesistenti”, ha affermato Josip Katalinić, attivista dell’Unità di crisi, nonché deputato parlamentare del Most.


Raccolta differenziata

Effettivamente quasi tutto sta andando come l’Unità di crisi aveva previsto ancora nel 2013, quando il progetto del Centro per la gestione dei rifiuti di Marišćina era stato appena avviato. “Dovremmo cercare di impegnarci per fare più raccolta differenziata, questa è l’unica via per spendere di meno. Il sistema utilizzato sull’isola di Veglia permette di spendere 240 kune per smistare una tonnellata di rifiuti, mentre a Fiume se ne pagano 470 per una tonnellata, senza considerare il fatto che i costi effettivi sono quasi il doppio. Questa differenza è dovuta al fatto che a Veglia si fa la differenziata, con la quale si raccoglie circa il 50 per cento delle risorse. Dovremmo ambire anche noi a un modello simile”, ha spiegato Katalinić.
“Secondo la legge per la gestione dei rifiuti la Čistoća dovrebbe emettere le fatture in base alla quantità di immondizia che viene raccolta in ogni domicilio, oppure in base ai litri del cassonetto moltiplicati per il numero di svuotamenti dello stesso. Al momento, però, non è così. La Čistoća si limita a emettere la bolletta calcolando la superficie dell’abitazione e moltiplicando i metri quadrati per un coefficiente. Tutto ciò, però, oltre a essere ingiusto è anche illegale”, ha affermato Josip Begonja, presidente dell’Unità di crisi.


Manifestazione di protesta

Per manifestare il dissenso nei confronti di queste modalità di computo e dell’aumento sconsiderato del prezzo, l’Unità di crisi organizzerà una protesta, martedì, 17 ottobre, alle 16.30. “Ci riuniremo davanti al Comune di Viškovo per chiedere al sindaco di intervenire. Per gli abitanti di Viškovo la situazione è particolarmente assurda, in quanto cinque anni fa abbiamo iniziato un progetto pilota per promuovere la raccolta differenziata e per personalizzare la spesa di asporto dei rifiuti. Il sindaco si è candidato promettendo di battersi contro un aumento dei prezzi, ma ora non risponde ai nostri appelli e per questo protesteremo fortemente”, ha dichiarato Edin Ajanović, in rappresentanza dei cittadini di Viškovo.
Nel frattempo la portavoce dell’Unità di crisi, Mirna Međimorec, ha invitato tutti i cittadini a consultare il sito dell’associazione, www.mariscina.com, per scaricare le istruzioni che permettono di presentare un reclamo sulle fatture definite illegali. “Loro non hanno alcun diritto di farvi pagare fintanto che il reclamo non viene risolto e per risolverlo dovranno dimostrare che questo sistema di fatturazione è a norma di legge. Una missione impossibile, in quanto violano una marea di norme”, ha affermato Mirna Međimorec.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 139 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
15 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Il Tribunale di Westminster a Londra ha deciso stamane a favore dell'estradizione di Ivica Todorić in Croazia. Il fondatore dell'Agrokor ha una settimana di tempo per fare ricorso alla sentenza....
More inPolitica  

Fiume

Dopo diversi tentativi falliti, questa sera la Comunità degli Italiani di Fiume ha finalmente istituito la Commissione che avrà il compito di preparare una proposta per l’introduzione del...
More inCronaca fiumana  

Istria

BUIE | Sabato sera, in occasione della rassegna corale primaverile “Verdi melodie”, sul palcoscenico del teatro cittadino di Buie sono saliti cinque cori. Oltre a quello della Comunità degli...
More inCronaca istriana  

Pola

​DIGNANO | Quale occasione migliore della Giornata mondiale del libro, che ricorre il 23 aprile, per inaugurare la nuova sede della Biblioteca di Dignano?Portati a compimento gli ultimi interventi...
More inCronaca polese  

Capodistria

CAPODISTRIA | Il Museo regionale di Capodistria ha avuto in dono cinque reperti architettonici appartenenti a Palazzo Longo, la cui demolizione dello scorso febbraio ha destato abbastanza sgomento...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

BUIE | Un ulteriore traguardo per don Mladen Juvenal Milohanić, che ha presentato, lo scorso fine settimana, negli ambienti dell’Università Popolare Aperta di Buie, la sua nuova opera dal titolo...

Sport

Sul Monte Maggiore arriva la vittoria che non t’aspetti. Anzi, t’aspetti che vinca un ciclista della Bahrain Merida, diciamo Siutsou oppure Mohorič, non certamente Manuele Boaro, che mette in riga...
More inSport  

Arcobaleno

Arcobaleno, aprile 2018
12 Aprile 2018
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, aprile 2018
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi nelle edicole (vedere lista delle edicole in Croazia e Italia) il nuovo numero di "Panorama" e sullo sfogliatore www.editdigital.hr Panorama, n.07, 15 aprile...
More inUltimo numero