Fiume

Capitaneria di porto, task force per garantire la sicurezza in mare

02 KAPETANIJA 15FIUME Come ogni anno in questo periodo la Capitaneria di porto di Fiume è attiva su più fronti per garantire la massima sicurezza nello svolgimento delle attività balneari, da diporto e della pesca. La stagione turistica impone infatti una capillare attività di prevenzione e d’intervento dal momento che il numero di turisti che si riversano nelle località marittime aumenta ogni anno, ma soprattutto sono sempre più numerose le imbarcazioni che solcano l’Adriatico orientale, con il turismo nautico che negli ultimi anni ha registrato un vero e proprio boom.

Secondo un rapporto stilato dalle Capitanerie di porto, attualmente ci sono 170mila natanti di vario genere presenti nelle acque territoriali croate. Un’autentica autostrada sull’acqua che diventa sempre più difficile da controllare, ragion per cui diventa quanto mai necessario effettuare attività di prevenzione.
Purtroppo quest’estate ci sono già state due vittime nel Quarnero, e non sono mancati gli incidenti tra chi è stato investito, chi si è arenato in spiaggia con la propria imbarcazione e chi, invece, è stato sorpreso dal maltempo. Dagli inizi di giugno sono stati molteplici i controlli effettuati dalla Capitaneria di porto lungo il litorale quarnerino.
Ieri mattina è stata la volta di uno di questi. L’azione “Navigare sicuri” ha visto la partecipazione di tutte e 8 le Capitanerie nazionali coadiuvate dai 72 uffici portuali. Da Umago a Ragusa le motovedette della Capitaneria, della guardia costiera e della polizia, sono salpate dai rispettivi porti con l’obiettivo di vigilare e di garantire la sicurezza di tutti coloro che si trovano in mare, dai bagnanti ai diportisti, passando per i sub e i pescatori, nonché di sanzionare gli eventuali trasgressori.
A bordo della motovedetta Vid è salita anche la nostra équipe, assieme ai colleghi delle altre testate ed emittenti, per osservare da vicino il lavoro delle forze dell’ordine in mare.


Controlli necessari e fondamentali

“Da parte nostra questo tipo di controlli è fondamentale – ha sottolineato il capitano della Capitaneria di porto, Darko Glažar –. Da giugno a oggi abbiamo effettuato circa mille verifiche riscontrando 160 infrazioni. Ogni anno stiamo registrando una decrescita di sanzioni il che significa che i nostri sforzi stanno dando ottimi risultati e la presenza della nostra flotta in mare è assolutamente giustificata”.
Procediamo spediti verso l’isola di Veglia e la prima cosa che notiamo è che c’è effettivamente un intenso traffico marittimo. La prima “vittima” è una simpatica famiglia slovena intercettata su un tender proprio sotto il ponte. Una volta avvicinati, il proprietario del gommone esibisce i documenti, minuziosamente esaminati dal personale della Capitaneria, per poi essere sottoposto al test dell’etilometro. La documentazione è a posto e il test risulta negativo.


Tante verifiche, nessuna multa

“Ve lo avevo detto che sono un diportista esemplare –, scherza Draž, un po’ sorpreso dall’insolita presenza di telecamere e microfoni –. Ben vengano questo tipo di iniziative. Ogni giorno usciamo in mare e devo ammettere che c’è veramente tanto traffico. I più furbetti sono quelli in sella alle moto d’acqua (jet ski), che spesso sfrecciano vicino alla riva e ai bagnanti”.
Congediamo la giovane famiglia e tempo due minuti fermiamo un diportista fiumano. Anche in questo caso nessun problema.
“Onestamente credo che i controlli dovrebbero essere ancora più frequenti – ci dice Saša –. Molto spesso chi prende un motoscafo a noleggio tende a lasciarsi un po’ andare. E i motoscafi, lo sappiamo, non hanno freni”.
Chi difficilmente rischia una multa per eccesso di velocità sono le barche a vela. Ed è proprio una di queste a incrociare la nostra traiettoria. Decidiamo allora di avvicinarla. A bordo un turista sloveno con i suoi due figli adolescenti. E anche stavolta nessuna contravvenzione.
“Ci stiamo godendo le vacanze e nel frattempo sto insegnando ai miei figli ad andare in barca a vela – spiega Toni –. Sono assolutamente favorevole a queste iniziative perché la sicurezza in mare è una cosa seria”.
Il nostro giro termina qui. Risultato: nessuna multa comminata. Evidentemente portiamo bene. “A dirla tutta in passato avete già portato fin troppa sfiga –, ci riprende sorridendo l’equipaggio della Vid –. Battute a parte, questo non ci sorprende. Negli ultimi anni le nostre campagne di prevenzione sono state molto efficaci. Il più delle volte il mare non perdona e anche una leggera distrazione può avere conseguenze tragiche. In tanti l’hanno capito e le persone ora sono decisamente più responsabili”, conclude il personale di bordo.
Nelle prossime settimane la Capitaneria di porto intensificherà ulteriormente l’impegno a tutela della sicurezza in mare nella sua ottica di prevenzione e d’intervento.


Soccorso in mare: chiamare il 195

Teniamo inoltre a ricordare l’importanza dell’utilizzo del numero d’emergenza gratuito del Centro nazionale per la ricerca e il soccorso in mare, 195, attivo 24 ore su 24, su tutto il territorio nazionale, che consente di contattare immediatamente e senza filtri, la Capitaneria di porto più vicina e di ricevere immediata assistenza in mare.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 99 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Progetto abbonamenti gratuiti

Gentili lettori,
abbiamo il piacere di informarVi che, su iniziativa della Direzione dell’EDIT, è decollato il progetto degli abbonamenti gratuiti al digitale del quotidiano La Voce del Popolo (della durata di un anno) destinati agli esuli e loro discendenti e più in generale a persone che vivono all’estero (non in Croazia e Slovenia) interessate a seguirci su Internet.

I primi hanno già ricevuto l'email con tanto di codice per accedere all'abbonamento gratuito.

Il progetto continua e chi fosse interessato a ottenerlo e ancora non ci avesse trasmesso i propri dati può farlo inviandoci un messaggio contenente gli stessi all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
6 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Alle prossime elezioni politiche i cittadini italiani residenti all’estero voteranno, come noto, per corrispondenza. A ricevere il plico elettorale all’indirizzo segnalato al Consolato di...
More inPolitica  

Fiume

Zlatko Komadina, presidente della Regione litoraneo-montana ha invitato il governo a creare un piano B per l’Uljanik e più in generale per tutta l’industria della cantieristica navale. “Il nostro...
More inCronaca fiumana  

Istria

UMAGO | Sin dagli inizi del turismo in Istria, Umago è sempre stata una città che ha ospitato eventi importanti: a partire dal concorso di bellezza Miss Jugoslavia, a incontri di pugilato – uno su...
More inCronaca istriana  

Pola

Si stanno sempre più delineando i contorni della rotatoria di Montegrande all’incrocio tra via Dignano e via Fasana. Iniziati ormai da quasi una settimana, la costruzione dell’isola spartitraffico...
More inCronaca polese  

Capodistria

Candele davanti alla discoteca Ambasada Gavioli di Isola. Le hanno messe gli affezionati per esprimere, in modo simbolico, il loro dispiacere sulla sorte del locale, frequentato anche da migliaia di...
More inCapodistriano  

FVG

È scomparso Luciano Lago, già professore di Geografia generale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Trieste e Presidente dell’Università Popolare di Trieste dal 2004 al 2009. Ha...

Cultura

FIUME | È grande l’attesa per “Ivica i Marica” (Hänsel e Gretel), il balletto che si rifà sull’omonima celeberrima fiaba tedesca riportata dai fratelli Grimm, in programma venerdì 26 gennaio, nel...

Sport

POLA | Sotto sotto, qualcosa si sta muovendo in seno all’Istra 1961. No, il tanto atteso passaggio di proprietà non si è ancora verificato e chissà se mai avverrà, ma forse un barlume di speranza...
More inSport  

Esuli e rimasti

Con il cuore dentro il cinema, Mario de Luyk, di famiglia lussignana ha sempre tanto da insegnare. È stato in grado di regalare all’Istria e a Fiume momenti indimenticabili, nel vero senso della...
More inEsuli e rimasti  

Arcobaleno

Arcobaleno, dicembre 2017
15 Dicembre 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, dicembre 2017
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi in edicola il nuovo numero di "Panorama"Panorama, n.01, 15 gennaio 2018  
More inUltimo numero