Fiume

Nuovo ciclo della Scuola per i genitori divorziati

Inizia martedì, 21 febbraio, nella Casa dell’infanzia Tić il 21º ciclo della Scuola per i genitori divorziati, un programma che si svolge con successo da dieci anni e offre sostegno psicologico ai genitori già divorziati e quelli separati. Il suo obiettivo è facilitare l’adattamento dei figli e dei loro genitori a una nuova situazione nella vita e aiutarli a ridurre lo stress causato dal divorzio con il rafforzamento delle competenze dei genitori nell’educazione e la cura per i figli.

Come spiegato dalla direttrice della Tić, Tamara Žakula Desnica, questo programma di prevenzione è stato avviato nel 2007, dal momento che un gran numero di bambini che giunge nella Casa dell’infanzia proviene da famiglie divorziate. Finora vi hanno preso parte 244 genitori. Il corso si svolge due volte all’anno in gruppi di una decina di persone e comprende lo scambio di esperienze, delle basi teoriche sull’influsso del divorzio sullo sviluppo dei figli, come pure indicazioni su come fare fronte allo stress e in che modo comunicare con l’ex partner.
“Durante il corso per i genitori, che prevede cinque incontri, i figli possono partecipare ai laboratori creativi – ha riferito la direttrice della Tić –. Tutti i genitori, se ne sentono il bisogno, possono prendere parte anche ai consultori individuali. La maggior parte dei genitori vi partecipa anche dopo aver seguito la scuola per i genitori divorziati. La scuola è gratuita, come lo sono tutti i programmi offerti dalla Tić, e vi possono prendere parte tutti gli interessati, a prescindere dal luogo di residenza”, ha rilevato Tamara Žakula Desnica, aggiungendo che i genitori che hanno preso parte al corso si sono detti molto soddisfatti dei contenuti, della forma e dello svolgimento dei laboratori, nonché dell’utilità delle informazioni ottenute.
La direttrice della Tić ha dichiarato pure che da una ricerca svolta tra 205 genitori nel processo di divorzio (il 59 p.c.) o già divorziati (il 41 p.c.), è emerso che sono numerosi i bambini che sono stati testimoni di abusi verbali e anche fisici tra i loro genitori. Il 65 p.c. dei genitori ha dichiarato che i loro figli hanno assistito a episodi violenti nel periodo prima del divorzio, durante il divorzio (il 45 p.c.) e dopo il divorzio (il 30 p.c.). Per quanto riguarda gli abusi fisici, a questi hanno testimoniato i figli del 23 p.c. di genitori prima del divorzio, l’8 p.c. dei genitori ha dichiarato che i loro figli hanno assistito ad abusi fisici durante il divorzio, mentre i figli del 7,5 p.c. di genitori hanno assistito ai conflitti fisici tra i genitori dopo il divorzio.
La medesima ricerca ha presentato pure le difficoltà riscontrate nei bambini traumatizzati dal divorzio: comportamento aggressivo (il 53 p.c. dei genitori), aumento dell’irascibilità e di stress (il 55 p.c.), disturbi psicosomatici (il 27 p.c.), i bambini si chiudo in sé stessi (il 31 p.c.), regressione nello sviluppo (il 23 p.c.) e problemi a scuola (il 21 p.c.).
La f.f. di capodipartimento per la sanità e la previdenza sociale, Karla Mušković, ha ricordato che ormai da anni il numero di divorzi in Croazia è in aumento.

Nel 2015, infatti, a livello nazionale sono stati registrati 19.800 matrimoni e più di 6mila divorzi. “La città di Fiume è in testa alla classifica per il numero di divorzi – ha spiegato la capodipartimento –. Annualmente vengono celebrati circa mille matrimoni, ma si verificano circa 300 divorzi. Per questo motivo appoggiamo tutti i programmi rivolti ai bambini e ai loro genitori. La Città investe annualmente un milione di kune nel lavoro della Casa dell’infanzia Tić”, ha concluso Karla Mušković.
Le notifiche per la scuola, che si svolge di martedì dalle 17 alle 18.30, sono ancora in corso e si possono effettuare al numero di telefono 051/215 670.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 139 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Progetto abbonamenti gratuiti

Gentili lettori,
abbiamo il piacere di informarVi che, su iniziativa della Direzione dell’EDIT, è decollato il progetto degli abbonamenti gratuiti al digitale del quotidiano La Voce del Popolo (della durata di un anno) destinati agli esuli e loro discendenti e più in generale a persone che vivono all’estero (non in Croazia e Slovenia) interessate a seguirci su Internet.

I primi hanno già ricevuto l'email con tanto di codice per accedere all'abbonamento gratuito.

Il progetto continua e chi fosse interessato a ottenerlo e ancora non ci avesse trasmesso i propri dati può farlo inviandoci un messaggio contenente gli stessi all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
14 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

Sebbene le prime proiezioni prevedessero la vittoria di Borut Pahor già al primo turno delle presidenziali in Slovenia, i primi risultati indicano che gli sloveni dovranno recarsi alle urne una...
More inPolitica  

Fiume

In occasione del 26º anniversario della costituzione della 128ª brigata dell’Esercito croato “San Vito”, avvenuta il 22 ottobre 1991, nella Casa croata della cultura (HKD) di Sušak ha avuto luogo...
More inCronaca fiumana  

Istria

MONTONA | L’affascinante cittadina istriana di Montona, situata in cima al colle, è nota nel mondo per essere stata la patria di diverse personalità importanti: dal compositore Andrea Antico al...
More inCronaca istriana  

Pola

Dopo l’ultima seduta estiva (del 27 luglio), e tre mesi di pausa, torna a riunirsi in autunno il Consiglio cittadino di Pola. L’appuntamento è per domani pomeriggio alle 17 e tra i punti all’ordine...
More inCronaca polese  

Capodistria

ISOLA | In questi giorni si è conclusa la prima parte del progetto dedicato all’imprenditoria tra i giovani, promosso dall’Agenzia pubblica slovena “SPIRIT” e organizzato a Isola dall’Ente...
More inCapodistriano  

FVG

Thumbnail Valzer di direttori per il gruppo L’Espresso, che include, in FVG, anche i quotidiani Messaggero Veneto e Il Piccolo. Proprio per quest’ultimo è stato sancito un cambio di direzione. Dal 20 aprile il...

Cultura

ALBONA | “Elemento grafico” (Grafički element) è una mostra itinerante con la quale la galleria “Alvona” ha chiuso la sua stagione espositiva 2017, iniziata nel mese di giugno. Inaugurata lo scorso...

Arcobaleno

Arcobaleno, ottobre 2017
15 Ottobre 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, ottobre 2017
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 204
01 Agosto 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAL’istinto creativo...SAGGIL’Apoxyomenos di Lussino. Storia e fortuna di un giovane venuto dal maredi Moreno ArlandL’ANGOLO DELLA POESIALivio...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi in edicola il nuovo numero di "Panorama"Panorama, n.19, 15 ottobre 2017  
More inUltimo numero