Cultura

D’Annunzio: una storia che ci riguarda da vicino

FIUME | C’è grande attesa per “Cabaret D’Annunzio”, lo spettacolo del Dramma Italiano che debutterà il 17 marzo al Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc” di Fiume, soprattutto perché segna il confronto di un’istituzione fiumana con la figura del Vate. Quello di D’Annunzio è stato per molti aspetti e a lungo un argomento tabù, soprattutto nei circoli della storiografia croata, in quanto il precedente sistema governativo promulgava l’occultamento verso tutto ciò che evocava l’irredentismo italiano.

In occasione del prossimo debutto dello spettacolo del DI, abbiamo voluto parlare dell’argomento con Tea Perinčić, direttrice del Museo di storia e marineria del Litorale croato, che è stata autrice, nel 2010, della mostra “D’Annunzio – Natale 1920”. L’esposizione allestita proprio alla vigilia del 90.esimo anniversario del “Natale di sangue” – definito così dal poeta soldato stesso –, ripercorreva il sanguinoso episodio del cannoneggiamento di Fiume da parte della Regia Marina Italiana contro i Legionari di Gabriele D’Annunzio, a seguito del suo rifiuto di abbandonare la città. La mostra rievocava passo per passo l’Impresa di Fiume, portata avanti da Gabriele D’Annunzio, e la successiva resistenza delle milizie del poeta, le quali si scontrarono con l’esercito italiano che, nelle tragiche giornate del “Natale di sangue” del dicembre 1920, per cinque giorni tenne la città sotto assedio, provocando la morte di cinquanta soldati. Ecco che cosa ci ha raccontato.

Qual è la posizione della storiografia croata verso Gabriele D’Annunzio?

“Purtroppo non c’è alcuna posizione. Praticamente non esiste nessuna interpretazione ufficiale perché in Croazia, da quanto mi risulta, non è stato pubblicato alcun lavoro scientifico che affronti analiticamente la figura di questo personaggio e il suo operato a Fiume”.

Lei è stata autrice della mostra “D’Annunzio – Natale 1920”, che rappresentò il primo confronto di un’istituzione fiumana con quest’argomento.

“La mostra venne allestita nel 2010, in occasione della vigilia del 90.esimo anniversario dell’accaduto. Purtroppo ancora oggi, a distanza di cent’anni, quell’esposizione rappresenta l’unico confronto fiumano. Quella di D’Annunzio è una storia che ha ormai quasi un secolo, per cui è lecito iniziare a trattarla con il debito distacco, proprio per potere ricollocare il personaggio nel posto che merita nella storia fiumana”.

Secondo lei, Gabriele D’Annunzio fu un personaggio positivo o negativo?

“Non posso considerarlo un personaggio positivo dopo tutto quello che ho letto e saputo di lui. È un ‘prodotto’ del suo tempo che l’ha reso deforme. Lo sostengo avendo in mente la sua celebrazione e ossessione per la guerra, assieme al pathos per la morte. In piena consapevolezza incitava i giovani, che lo adoravano, a prendere parte alla Prima guerra mondiale per morire con orgoglio. È stato il ‘Dio della morte’ nell’Italia di quel periodo. Non che oggi ci sia una situazione migliore, ma le morti accorrono in modo diverso”.

Nel 2020, quando Fiume sarà Capitale Europea della Cultura, l’argomento storico del “Natale di sangue”, secondo lei, dovrebbe essere affrontato?

“Dalle informazioni che mi sono arrivate, l’argomento sarà affrontato proprio attraverso l’arte teatrale, il cui responsabile del programma, che ha per titolo ‘Il periodo del potere’, è Oliver Frljić. Si lavora quindi per presentare anche questo particolare momento storico caratteristico per il capoluogo quarnerino”.

Come vede, da studiosa e ricercatrice, il progetto del Dramma Italiano di mettere in scena uno spettacolo che affronta la figura e l’operato di Gabriele D’Annunzio?

“È certamente un’iniziativa lodevole ed è anche un bene che questi argomenti siano affrontati attraverso l’arte teatrale. Mi aspetto un lavoro artistico che si basi su fatti storici reali e concreti. È un argomento storico che ci riguarda da vicino, che nel corso del tempo è stato volutamente messo da parte e penso sia ormai giunto il momento di analizzarlo con mente aperta, per comprendere pianamente i fatti di quel periodo e imparare da essi”.

 

 

Visit the website Visit the website Visit the website

Who's Online

Abbiamo 111 visitatori e nessun utente online

Sfogliatore - Reader

Progetto abbonamenti gratuiti

Gentili lettori,
abbiamo il piacere di informarVi che, su iniziativa della Direzione dell’EDIT, è decollato il progetto degli abbonamenti gratuiti al digitale del quotidiano La Voce del Popolo (della durata di un anno) destinati agli esuli e loro discendenti e più in generale a persone che vivono all’estero (non in Croazia e Slovenia) interessate a seguirci su Internet.

I primi hanno già ricevuto l'email con tanto di codice per accedere all'abbonamento gratuito.

Il progetto continua e chi fosse interessato a ottenerlo e ancora non ci avesse trasmesso i propri dati può farlo inviandoci un messaggio contenente gli stessi all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso ai lettori

Al fine di far aumentare le visite dei nostri lettori sul nostro portale, da qualche tempo a questa parte abbiamo scelto di impedire agli utenti di poter copiare i testi e le foto delle notizie che pubblichiamo. Nulla impedisce tuttavia, a chiunque voglia diffonderle, di cliccare sui link della notizia che interessa e che reindirizza immediatamente il lettore al nostro portale e, a tal punto, di  copiare dalla casella degli URL per intero e quindi incollare il link della notizia stessa replicandolo altrove. Seguendo questi semplici passi si ottiene il medesimo risultato e si contribuisce contemporaneamente alla diffusione dei nostri servizi e delle nostre testate in rete.

La Redazione

Weather data OK.
Fiume
27 °C

 

 

Facebook

Search

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

Scopri i nostri zainetti

Politica

ROMA | Il ministro degli Esteri italiano, Angelino Alfano, è impegnato nelle attività preparatorie del vertice di Trieste del 12 luglio incentrato sull’Europa sudorientale. Alfano ha sottolineato che...
More inPolitica  

Fiume

Al primo turno delle elezioni amministrative Fiume si è dimostrata ancora una volta una città dove i cittadini partecipano relativamente poco alla vita politica, almeno quando si tratta di esprimere la...
More inCronaca fiumana  

Istria

ROVIGNO | Dopo Buie, ha fatto tappa anche a Rovigno il seminario per docenti di materie scientifiche organizzato nell’ambito del progetto di divulgazione scientifica I-SMS (Italian Science Moving in...
More inCronaca istriana  

Pola

Ballerini pimpanti, scatenati e pieni di desiderio di comunicare al pubblico tanta voglia di coreografico divertimento. D’accordo, sarà anche merito della frequenza dei tanti studi di ballo che Pola...
More inCronaca polese  

Capodistria

ISOLA| La Comunità degli Italiani “Dante Alighieri” ha ospitato giovedì sera nella sala maggiore di Palazzo Manzioli l’“Amadeus Adriatic Orchestra”, diretta dal maestro Stefano Sacher. “L’evento rappresenta...
More inCapodistriano  

FVG

Thumbnail Valzer di direttori per il gruppo L’Espresso, che include, in FVG, anche i quotidiani Messaggero Veneto e Il Piccolo. Proprio per quest’ultimo è stato sancito un cambio di direzione. Dal 20 aprile il...

Cultura

FIUME | Il candido campanile svetta nell’azzurro del cielo sul magico e largo orizzonte del Quarnero dove cielo e mare si ricongiungono in un indescrivibile cromatismo di celesti, indaco e blu. Lo...

Esuli e rimasti

Thumbnail Le Acli, Associazioni cristiane dei lavoratori italiani, nascono ufficialmente a Roma nell’agosto 1944, per iniziativa di Achille Grandi: “Era convincimento di noi tutti che i lavoratori cristiani,...
More inEsuli e rimasti  

Arcobaleno

Arcobaleno, febbraio 2017
15 Gennaio 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero di "Arcobaleno"Arcobaleno, febbraio 2017
More inUltimo numero  

La Battana

La Battana n. 202
16 Gennaio 2017
Thumbnail In edicola il nuovo numero del "La Battana" PREMESSAProcedendo in una ricerca interiore UOMINI E SEGNIDedicato a Erna Toncinichdi Daina Glavočić SAGGIL’interferenza del croato nell’apprendimento...
More inUltimo numero  

Panorama

Thumbnail Oggi in edicola il nuovo numero di "Panorama"Panorama, n.9, 15 maggio 2017  
More inUltimo numero